Harry Potter e la maledizione dell’erede

Giorno felice #861

Dopo aver letto in ebook l’edizione inglese, Harry Potter and the cursed child, ho acquistato il cartaceo dell’edizione italiana, Harry Potter e la maledizione dell’erede.

Basato su una storia originale di J.K. Rowling, in realtà gli autori si chiamano John Tiffany e Jack Thorne e il fatto che il nome della Rowling sia stampato più grande dei due nomi dei veri autori la dice lunga sugli scopi di questo inutile ottavo capitolo di una saga che è perfetta fino all’ultima pagina del settimo libro.

erede

Come già anticipato nel post relativo all’edizione inglese, ho sentito il bisogno di avere tra le mani il cartaceo dell’edizione italiana per due motivi.

Il primo è che volevo leggerlo in italiano perchè in lingua originale non ero certa di aver colto tutte le sfumature. Il secondo motivo è che comunque questo capitolo andava aggiunto alla mia collezione… per i posteri.

Un terzo, sciocco motivo, era che speravo che in italiano fosse meglio. Speranza vana, perchè leggere questa versione è stato quasi peggio che leggerlo in italiano, forse perchè mancava la curiosità del sapere cosa sarebbe successo.

L’unico lato positivo di questa seconda lettura è stato cogliere qualche sfumatura in più. Ad esempio, non esiste più Tassorosso, ma Tassofrasso e questa differenza è notevole, cambia tutto, non credete?

E poi c’era l’Augurey, che non ho capito nè in inglese nè in italiano. E’ il nome con cui viene chiamata Delphi, ma nessuno ci spiega cos’è un Augurey (una specie di Fenice Irlandese simile ad un piccolo avvoltoio dall’aria triste) e nessuno ci spiega perchè Delphi viene chiamata così. Ma forse sarebbe stato troppo, per me, che ancora ho difficoltà a digerire Tassofrasso.

Per il resto è un continuo luogo comune e un ridicolizzare i personaggi che abbiamo imparato ad amare in tanti anni.

Ron è diventato ancora più inutile e ridicolo rispetto alla versione cinematografica, dove già era stato trasformato in un personaggio deficiente e superfluo, senza spessore.

Harry è un padre di merda, che ti verrebbe da prenderlo a sberle per tutto il tempo. E non è da lui, che è sempre stato aperto al diverso e molto comprensivo. In questo libro è peggio dello zio Vernon, come padre. Per dire.

Ginny è la versione giovane di sua madre, quella che si mangia il marito in un sol boccone.

Hermione è una saputa “so tutto io” senza l’empatia e la brillante intelligenza che la caratterizzavano.

Albus, il figlio di Harry, non si capisce che problemi abbia. Mio marito direbbe che gli sono mancati gli schiaffi da piccolo.

Scorpius, il figlio di Draco, è simpatico e intelligente e affettuoso e se non ci fosse lui sarebbe tutto perduto.

Il migliore, secondo me, è Draco Malfoy, che manifesta dei sentimenti, della maturità e istinto paterno, molto più di Harry o di Ron. Il vero vincente è lui.

Tutto il resto è noia.

Non so se lo avete letto, se avete intenzione di farlo o se pensate di lasciar perdere.

Io il sacrificio l’ho fatto, due volte.

Ora merito un bel libro e ho deciso di prendere in mano Cujo di Stephen King, perchè ieri ho trovato l’edizione cartacea datata 1986 a casa dei miei e mi sono lasciata tentare.

Annunci

16 commenti

  1. Ciao Sandra! Io l’ho letto solo in inglese appena è uscito, e non mi è piaciuto per niente. Ho adorato ritrovare tutti i miei personaggi preferiti, quello sì, perché sono loro affezionata è solo leggere i loro nomi mi emoziona. Però anche io ho odiato il fatto che la maggior parte di loro fossero ridotti a esseri inutili è abbastanza insopportabili, Ron e Harry in primis.
    E meno male non l’ho letto in italiano: non credo sarei sopravvissuta a Tassofrasso 😡

    • Io sapevo di questi cambiamenti di terminologia nella traduzione per cui avrebbero giustificato la nuova edizione italiana, quella con le copertine sull’azzurro. La McGranitt ad esempio resta McGonagall, come nella edizione inglese. Ma da qui a giustificare l’acquisto di 7 libri nuovi mi sembra eccessivo. Comunque non ti sei persa niente 😦

  2. La Rowling è una open mind, piena di pseudonimi, spesso fa riflettere distorcendo la realtà, o aprendo un varco sui mutamenti, e devo dire che la reputo più omertosa di Sciascia in alcuni passaggi, ma le devo un omaggio per le idee salvifiche, cmq è vero i figli dei mangia morte da piccoli sono adorabili e quelli come Draco socialmente accettati…..su Harry ho sempre avuto riserve e non mi stupisce che lo descriva pessimo padre, senza sfogo…..sono contenta di averti ritrovata anche io a dieta e anche noi HS grazie a Erika, PS mio figlio è stato concepito dalle tue parti devo molto a quel mare

    • Sai che hai ragione? Harry ha sempre avuto quella vena da “stronzo” che potrebbe benissimo sfociare in un “padre di merda”. Però aveva anche la capacità di capire le persone e accettarle per quelle che sono, sempre, e leggere la sua incapacità ad accettare e capire il figlio…. mi è sembrato stonato, ecco tutto.

      Corro a vedere il tuo blog.
      Noi non siamo più homeschoolers da quest’anno, ma ammetto di sentirmici nell’animo. Forse se si è homeschoolers una volta, lo si è per sempre? Voi a che punto siete? Come procede?

      • Non ho comprato il libro ma ho sognato la copertina dal nido usciva un serpentello corto bianco cieco e stava sulla mia scrivania da adolescente, credo di aver unito la sfogliata del libro nel centro commerciale e un documentario sugli abissi, fatto sta che il libro non lo tocco più .
        Ti avevo persa ed ero disperata, ritrovati è stato un piacere anche io a dieta 20 kg che mi rovinano la vita, ho parlato di te con il coach di mio figlio sperando lo allenasse meglio, primo mese di palestra e pochi risultati.
        Per l HS si lo faremo in eterno per generazioni e chiedo scusa a mio figlio tutti i giorni per averlo mandato a hogwords

      • Sono felice di averti ritrovata.
        Coraggio, 20 kg sembrano tanti, ma se ci metti impegno vedrai che possono andare via molto rapidamente.
        Per quanto riguarda l’HS, noi abbiamo vissuto questa esperienza solo per un anno, ora mio figlio è voluto tornare a scuola ed è più felice che mai, quindi non posso dire di essere pentita. Mi piaceva, trovavo l’homeschooling fantastico, ma per lui non era così e alla fine tutto quello che mi interessava era la sua felicità.
        Ognuno ha esperienze diverse e sono felice che per voi sia la scelta vincente, arricchisce moltissimo la famiglia, non solo il bambino.

  3. Ti spiego se hai voglia di leggermi di recente scrivo molto…lui non è mai voluto andare a scuola e ha una salute delicata il coach è uno che spiega quale macchina usare e gli sistema i pesi come con tutti, mio figlio ha 15 anni e sono io a mettermi di fianco e motivarlo altrimenti si alza e si scoccia , pero ha scelto lui palestra ora proviamo il secondo mese poi sceglieremo o difesa o ballo. Oggi ho mangiato cioccolata che per me è un moltiplicatore di chili non riesco a seguire una dieta più di 72, h eppure dopo 5 anni dalla gravidanza seguivo Starbene e persi 10 kg in 10 mesi hai suggerimenti ? Kiss buona serata

    • Ah scusa ho un blog che non usavo più di recente volevo dargli una rispolverata ma scrivo caotica nei ritagli di tempo con il tel se vuoi te lo linko qui http://michelarosart.blogspot.it/?m=1
      Non chiedermi perche non mi fa il login e non mi viene dietro come un cagnolino non lo so forse si è stufato di avere una padroncina come me ma ne faro meraviglie…
      Anche del mio fisico !

    • Mi fa molto piacere leggerti.
      In palestra gli istruttori di sala fanno sempre così: ti dicono quali macchine usare e quale peso mettere, ma poi ti lasciano fare da solo e allora dipende tutto dalla tua motivazione personale. Questi però sono gli istruttori demotivati e spesso anche poco qualificati (farti fare le macchine è per loro meno faticoso e soprattutto meno rischioso, perchè gli esercizi a corpo libero sono difficili da spiegare e da eseguire, ma anche più efficaci).
      Perchè tuo figlio è così demotivato? Un ragazzo di 15 anni è nel pieno dell’esplosione ormonale, ha il corpo che produce muscoli e forza 24h su 24. Lavorerei più sulla sua motivazione che sul tipo di allenamento, tanto per cominciare.
      Per quanto riguarda la tua alimentazione, so per esperienza quanto sia difficile essere rigorosi con l’alimentazione, ma ci sono anche dei trucchi che, se applicati con decisione, ti aiutano tantissimo.
      Quello che devi capire è che zucchero chiama zucchero.
      Gli zuccheri danno assuefazione: più ne ingeriamo e più il nostro corpo ne ha bisogno, quindi l’unico modo per controllarne l’assunzione è EVITARE DRASTICAMENTE di assumere zuccheri.
      Per zuccheri intendo lo zucchero classico, ma anche la pasta e il pane, le bevande zuccherate, le marmellate e, ovviamente, anche la cioccolata.
      Se fai il sacrificio di evitare gli zuccheri per una settimana, vedrai che piano piano il tuo corpo te ne chiederà sempre meno e sarà molto più naturale per te resistere alle tentazioni.
      So che non è semplice, ma con me ha funzionato.
      Prova, poi fammi sapere.
      Buona giornata ❤

      • Ehi forte questa corrispondenza immediata gli altri blogger rispondono dopo settimane …. Parto per ordine mio figlio è debilitato e farebbe molto meglio in una palestra piena di donne e quando usa una macchina con le foto di una modella si impegna….hi hi ma ne hanno una sola, la sua salute negli anni passati era sotto i limiti di guardia….quindi diamo per buoni tutti i suoi sforzi.
        Sono io che non vorrei che si adagiasse in modalità malatino quindi spingo per vedere la fine del tunnel in fretta e nel frattempo arredo con non cha lance…, insomma quella che ti fa vedere tuttp roseo
        La mia dieta è una schifezza, c è tutto quello che tu hai escluso e in più preparo per mio figlio che è 1 mt e 77 per 71 chiletti ….un po magrino e quindi supercucino e questa settimana gli ho preso nutellona e cornetti ma li ho mangiati con mia madre perche lui non ama i cornetti…..so già finiti, quindi ora tento la tua dieta ci fai da coach ?

      • Ahahhaah…. mi ti immagino, tutta impegnata ad organizzare qualcosa di ipercalorico per tuo figlio e poi tocca mangiare tutto a te, capitava anche a me.
        Per tuo figlio, vista la situazione direi che l’importante è che si muova e faccia qualcosa che lo rafforzi un pochino, poi spero che crescendo le cose andranno meglio.

        Per quanto riguarda la dieta…. proprio in questi giorni sto pensando ad un post ad hoc… ma in linea di massima sono arrivata ad escludere completamente gli zuccheri in maniera molto graduale, perchè altrimenti avrei mollato subito.
        Ora sono drastica, ma lo sono solo da giugno, per quasi due anni ho comunque mangiato frutta due volte al giorno e una pizza a settimana, sempre dimagrendo.
        Se posso essere di aiuto, mi fa piacere 🙂

  4. Argh sono una pessima allieva sbaglio dalla spesa sulla dieta c era scritto Pinzimonio vago ho strappato il foglio dal giornale e mi sono persa la parte asteriscata, fa niente mi son detta ci devo inzuppare i crostini metto l insalata russa Light ma non mi piace ho optato per un formaggio fresco chiedo a casa se qualcuno vuole e mio figlio paff che schifo la vaschetta mi è andata giù più i meno mentre ti scrivevo credo e avevo già mangiato pasta integrale con pesto riesco a stare a dieta tutto il giorno mi frega il pranzo e il pomeriggio, in più cucinò anche per mia madre che diventa spesso la spazzola padelle e so tutti magri, domani inizio col piede giusto e il sorriso ho un grugno che non si può guardare ero venuta per contraccambiare il tuo aiuto dandoti la mia ricetta per il mal di gola e vedo su instagram che ti serve la vuoi ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...