Avanti a tutta dritta, ciurma

Giorno felice #774

Le vacanze volgono al termine ed è tempo di riprendere con il solito tran tran, che mi manca, mi rasserena, mi stimola.

Scuola

Emma domani torna a scuola. Lei è stata bravissima a fare tutti i compiti delle vacanze in soli due giorni, così ha avuto modo di riposare per bene. Lunedì mi ha ricordato che le avevo promesso di portarla in biblioteca a scegliere un libro durante le vacanze e quindi abbiamo organizzato la mattinata per esaudire il suo desiderio. In biblioteca ha letto un paio di libricini e poi ne ha scelto uno da portare a casa. Le avevo consigliato di portarne a casa due, perchè quello da lei scelto era piccino, ma lei aveva tanta paura di non fare in tempo a leggerne uno solo nei 21 giorni previsti, figuriamoci due. E invece nel pomeriggio lo aveva già terminato.

bambini in biblioteca

Leggere per lei è una grande conquista e cerca di farlo appena ha un attimo.

Homeschooling

Domani anche Massimo tornerà a fare homeschooling. In queste vacanze di Natale l’ho lasciato libero dagli studi, per non stressarlo inutilmente. In due settimane ha letto Coraline di Neil Gaiman e lo ha adorato, tanto che nella scheda del suo diario delle letture ha assegnato 5 stelle, punteggio pieno. Ora vuole vedere il film tratto dal libro.

Con lui dobbiamo iniziare a lavorare con serenità, facendo un piccolo ripasso delle cose fatte finora e andando poi avanti per la nostra strada. Entro gennaio vorrei chiedere appuntamento con il dirigente scolastico per valutare l’opportunità di fare l’esame di idoneità. Massimo non vorrebbe farlo, ma temo sia perchè ha paura di essere giudicato negativamente, quindi vorrei lavorare anche sulla sua sicurezza in quanto homeschooler e vorrei fargli conoscere altri ragazzi che, come lui, studiano a casa, per fargli capire che è una strada come un’altra da percorrere con serenità.

Palestra e Alimentazione

Con la palestra invece non ho mai mollato e da lunedì sto seguendo un nuovo allenamento.

Che mi ha lasciata senza fiato e senza parole.

Il coach chiaramente aumenta il tiro ad ogni nuovo allenamento, con il risultato che quello che faccio oggi è sempre un po’ più difficile rispetto a quello che ho fatto ieri e allo stesso tempo un po’ più semplice rispetto a quello che farò domani. Ogni nuovo allenamento, durante la prima settimana, prevede un minimo di dolori muscolari, perchè cambiando gli esercizi cambia anche il modo di muovere i muscoli e abituarsi al nuovo movimento è sempre un po’ traumatico. Sono abituata ai dolori muscolari, ma era da tempo che non ne avevo di così intensi. E’ chiaro che questo nuovo allenamento è molto più intenso rispetto agli altri e io sono galvanizzata dalla novità, seppur dolorante.

Ora stiamo allenando due gruppi muscolari al giorno. Un giorno alleno solo quadricipiti e petto, il giorno dopo solo la parte posteriore delle gambe e dorso. Quindi un giorno mi fa male tutta la parte anteriore e il giorno dopo la posteriore. Evviva.

Sono talmente concentrata sul mio nuovo allenamento, che su Instagram non faccio altro che andare in cerca di video di ragazze che fanno stacchi e squat. Devo preoccuparmi?

Lunedì il coach mi ha pesata e sono felice di aver perso 800 grammi rispetto alla settimana di Natale. Ora peso di nuovo 90.6 kg e sono più che mai decisa a scendere al più presto sotto la soglia dei 90kg, quindi sono attentissima a quello che mangio e non mi concedo nessuno sgarro, neanche minimo. Sono così motivata da non riconoscermi quasi, ma poi mi guardo allo specchio e sono talmente tanto soddisfatta del lavoro fatto fino ad ora da non avere dubbi sulla bontà del percorso che sto seguendo.

Piccole soddisfazioni

E proprio a questo proposito, ieri, di ritorno dalla palestra, ho deciso di fare una puntatina all’Outlet e gratificarmi comprando una gonna jeans approfittando del’inizio dei saldi.

Non so quante volte mi è concesso stupirmi e gioire per la mia taglia 50, ma qui concedetemi il privilegio di farlo ad oltranza, o almeno finchè non entrerò in una taglia 48. So che per molte donne indossare una taglia 50 significa “sconfitta e depressione“, ma per me significa solo “gioia e piacere” allo stato puro.

foto 1

Mi vedo magra, bella, quasi figa, direi.

E mi scopro a rimirarmi allo specchio, a volermi fotografare, io che ho sempre odiato farmi le foto e che ho vissuto per anni senza mai guardarmi allo specchio.

Perdonate, quindi, questo nuovo aspetto narcisistico di me stessa, forse è solo incredulità.

Rimane il fatto che a stento mi trattengo dal fare shopping compulsivo e l’unica cosa che mi frena davvero è l’idea che tra poco indosserò una taglia in meno e non vale la pena spendere troppo in abiti che tra poco dovrò buttare.

Vacanze

Nel frattempo abbiamo iniziato a pensare alla vacanza estiva. Stiamo concentrando la nostra attenzione su due capitali europee: Vienna e Lubiana, da visitare nello stesso periodo. Come sempre, sto studiando l’itinerario migliore per noi. Probabilmente andremo direttamente a Vienna, dove resteremo per 3 o 4 giorni, poi al ritorno ci fermeremo per altri 2 giorni a Lubiana e quindi torneremo a casa.

Tantissime sono le cose che vorremmo visitare, dalla residenza imperiale al Prater, dal museo delle cere di Madame Tussaud al Museo ZOOM, interamente dedicato ai bambini. E poi lo Zoo e il ponte dei Draghi a Lubiana, e il castello raggiungibile con la funicolare. Insomma, di cose da fare ce ne sono tantissime, dobbiamo solo capire di quanto tempo abbiamo bisogno.

sissi

Come al solito affitteremo due appartamenti, uno a Vienna e uno a Lubiana, tramite Airbnb e sto studiando la mappa delle città, con i punti di interesse e le linee delle metropolitane per capire dove conviene prendere casa. Ovviamente questa è la fase che preferisco, la pianificazione del viaggio, e mi fa piacere avere una famiglia che si fida talmente tanto di me da lasciarmi praticamente carta bianca sull’organizzazione.

Voi avete visitato queste due città? Avete consigli da darci?

 

Insomma, tutto procede.

Tutto va bene.

Avanti a tutta dritta, ciurma.

Voi come state? Avete iniziato l’anno nuovo con la giusta carica?

Annunci

12 commenti

  1. Stai proprio bene, non mi stanco di dirtelo! Ci credo che ti piace ammirarti e osservarti, dopo (e durante) tanto lavoro, è una bella gratificazione!
    e….w le vacanze estive (si vede che oggi sono motivatissima sul lavoro, eh?)!

  2. bravissima cara!
    Il mio è iniziato in modo molto molto pigro… e mi sono troppo abituata a non fare nulla che tornare al lavoro è stato tragico!
    Domani si torna anche in piscina e devo rimettermi assolutamente anche con i miei vecchi esercizi casalinghi… stavo andando così bene e mi sono lasciata un po’ andare!
    Vabbè le feste sono finire, ora si torna in carreggiata!!

  3. A mia discolpa però vorrei dire che ero davvero davvero stanca e staccare da tutto mi ha aiutato…
    ho ancora mille pensieri per la testa, cose che piano piano si stanno risolvendo ma che non mi fanno dormire la notte… speriamo di avere buone nuove in questo 2016 🙂

  4. Complimenti Sandra,
    non potevi iniziare il nuovo anno in modo migliore!!

    p.s. : Stasera finalmente riesco a spedire il pacchettino per te! Natale è ormai passato, ma per un regalino è sempre tempo, no???
    Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...