Mai più obesa

Nella mia personale ricerca quotidiana della felicità, non posso non dedicare una intera pagina all’attività che mi rende più felice ed orgogliosa di me stessa: la mia lotta all’obesità.

Lotto contro il mio peso da sempre, fin da bambina. Ho fatto la mia prima dieta a 12 anni e il 4 agosto 2014 scorso ho intrapreso quella che spero sia la mia ultima e definitiva battaglia contro l’obesità.

Grazie ad un Personal Trainer serio e preparato mi alleno con costanza e serietà, all’inizio 3, ora con 4 allenamenti settimanali. Seguo una alimentazione mirata al dimagrimento, ho eliminato completamente gli zuccheri dalla mia vita e limito l’apporto di carboidrati.

Non è facile, ma non è neanche impossibile. La cosa bella è che più dimagrisco, più mi sento forte e motivata.

Questo è il mio percorso.

Questa pagina è il riepilogo delle tappe che mi porteranno, giorno dopo giorno, chilo dopo chilo, a poter gridare al Mondo:

mai-piu-obesa

 

04 Agosto 2014: 138kg 56% FM

138 kg

08 Agosto 2014: 137kg (-1kg)

26 Agosto 2014: 135kg (-3kg)

01 Settembre 2014: 133kg (-5kg)

133 kg

26 Settembre 2014: 128.8kg (-9.2kg)

27 Ottobre 2014: 124.7 (-13.3kg)

10 Novembre 2014: 123kg (-15kg)

17 Novembre 2014: 122kg (-16kg)

24 Novembre 2014: 121kg (-17kg)

15 Dicembre 2014: 119.5kg (-18.5)

22 Dicembre 2014: 118kg (-20kg)

05 Gennaio 2015: 117kg (-21kg)

117 kg

29 Gennaio 2015: 114kg (-24kg)

03 Febbraio 2015: 113.5kg (-24.5kg)

23 Febbraio 2015: 112kg (-26kg)

17 Marzo 2015: 109kg (-29kg)

30 Marzo 2015: 108kg (-30kg)

14 Aprile 2015: 107kg (-31kg)

107 kg

30 Aprile 2015: 104.7kg (-33.3kg)

19 Maggio 2015: 103.2kg (-34.8kg)

103 kg

04 giugno 2015: 102.2kg (-35.8kg)

15 giugno 2015: 101.2kg (-36.8kg)

30 giugno 2015: 100kg (-38kg)

100 kg

14 luglio 2015: 98kg (-40kg)

98 kg

04 agosto 2015: 96.8kg (-41.2kg)

25 agosto 2015: 96.3kg (-41.7kg)

96 kg

17 settembre 2015: 95.5kg (-42.5kg)

95 kg

01 ottobre 2015: 93.5kg (-44.5kg)

29 ottobre 2015: 93.2kg (-44.8kg)

93 kg

09 novembre 2015: 92kg (-46kg)

16 novembre 2015: 90.2kg (-47.8kg)

14 dicembre 2015: 92 kg (-46kg)

22 dicembre 2015: 90.6kg (-47.4kg)

90 kg

13 gennaio 2016: 89.9kg (-48.1kg)

02 febbraio 2016: 89.6kg (-48.4kg)

89 kg

18 febbraio 2016: 88.5kg (-49.5kg)
88 kg

26 aprile 2016: 87.5 kg (-50.5kg)

24 maggio 2016: 87kg (-51kg)

14 giugno 2016: 84.7kg (-53.3kg)

14 luglio 2016: 82.5kg (-55.5kg)

4 agosto 2016: 81 kg (-57kg)

29 agosto2016: 81.3 kg (-56.7kg) 23.5% FM

29 settembre 2016: 79 kg (-59kg)

138-92-79

28 ottobre 2016: 78.0 kg (-60kg) 22.3% FM

13 gennaio 2017: 76.8 kg (-61.2kg) 21.3% FM

20 gennaio 2017: 76.5 kg (-61.5kg) 20.7% FM

3 febbraio 2017: 76.2 kg (-61.8kg) 20.1% FM

20

03 marzo 2017: 74.7 kg (-63.3kg) 20%FM

24 marzo 2017: 73.7 kg (-64.3kg) 19.1% FM

05 maggio 2017: 72.6 kg (-65.4kg)

28 thoughts on “Mai più obesa

  1. Ciao 🙂 Posso capire quando parli di lotta contro i chili. Anche io sono sempre stata “tonda”, per così dire, e pure io mi sono sempre sentita a disagio per questo. Ho fatto anche io molte diete, e per ora posso dire di essere ad un livello di peso stabile.
    Purtroppo questa società ci impone sempre modelli di bellezza sbagliati, in cui sei bella solo se sei magra a stecco e pesi 30 chili bagnata. Ci soffrivo molto, e ammetto che ogni tanto pure ora ci soffro, ma sono arrivata a capire che la bellezza si trova dentro le persone, e non fuori; certo, l’occhio vuole la sua parte, ma quando mi trovo di fronte ad una persona che ha intelligenza, ironia e simpatia la bellezza viene subito in secondo piano. Se gli altri sono così poco intelligenti da vedere solo l’esteriorità e di non andare a fondo, vuol dire che a perderci sono loro, di certo non tu.
    Resta sempre te stessa, sempre e comunque. Se vuoi dimagrire, fallo per te stessa e per nessun altro. Fregatene del giudizio altrui, perché nessun giudizio vale quello che tu sei.
    Non lasciarti mai calpestare, e vivi la tua vita serena. 😀
    Ti mando un mega abbraccio!
    Vale

    1. Ciao Valentina. Ti ringrazio moltissimo per il tuo commento. Hai ragione, gli standard di bellezza sono troppo proibitivi e si tende a svilire chi pesa troppo. L’auto accettazione è qualcosa sulla quale lavoro da sempre e in effetti io non mi dispiaccio anche con qualche chilo in più, anzi mi sento quasi nuda, se mi immagino normopeso.
      Però il mio peso ha superato ogni livello accettabile, mi ha fatto stare male e mi ha fatta sentire sbagliata e incosciente.
      Ora sto lavorando per migliorare il mio stile di vita, per imparare a volermi bene nutrendomi con rispetto e muovendomi per aiutare il mio corpo a mantenersi giovane e forte.
      Non è facile, perchè per me il cibo era compensazione, ma ce la posso fare.

      1. Capisco benissimo cosa vuoi dire, anche io nella mia vita sono arrivata a pesare quasi un quintale, e mangiavo appunto per dispetto, perché mi mancava qualcosa. Anche se vale poco, ti sono vicina al 100×100, hai tutto il mio appoggio e mi auguro con tutto il cuore che tu riesca a trovare il tuo equilibrio come io sono riuscita a trovare il mio 😀 ❤ VIVI LA TUA VITA LIBERA

  2. Ho trovato il tuo blog a marzo un giorno per caso navigando. Complimenti per tutto il percorso che hai fatto fino ad oggi anch’io lo sto percorrendo da febbraio ed ho perso 15 kg. Leggere te, fa andare avanti anche me. Brava!!!

    1. Ciao Eugenia e benvenuta.
      Complimenti per i tuoi 15kg, sono tanti e so cosa significa e quanto è faticoso perderli.
      Tu ne devi perdere molti? Il mio coach dice che ne devo perdere altri 30 e ora sono a -38kg. Detto da lui sembrano bruscolini, ma è difficile e penso che gli ultimi 30 saranno difficilissimi da buttar giù. Ma se mi impegno, il prossimo anno potrei avere un corpo mooolto diverso.
      In bocca al lupo per il tuo percorso, fatti sentire e tienimi aggiornata. Un abbraccio e BRAVA anche a te 🙂

      1. Ciao! Io ne devo perdere altri 35. È già questi 15 mi sono sembrati faticosissimi è ancora non sono neanche a metà, ma sono molto fiduciosa. Un abbraccio a te e ti terrò sicuramente aggiornata

      2. Io cerco di non pensare a quanti ne mancano, anche se ammetto che averne persi già più della metà mi da coraggio, ma di concentrarmi su un chilo alla volta. Tu come ti stai muovendo? Dietista/dietologo/nutrizionista e attività fisica? Non scoraggiarti, è dura dire di no a tante cose, soprattutto d’estate che le tentazioni, almeno per me, si moltiplicano, ma noi siamo più forti e importanti di un cono gelato, giusto? 🙂
        Un abbraccio

  3. Si dieta, anche se devo dire che questo caldo aiuta. Molto sport e’ la cosa che mi aiuta in assoluto, ma ho visto che anche tu fai un sacco di sport. Un saluto

  4. Eccomi qui, una notte d’insonnia come tante altre, a girovagare in cerca di storie incoraggianti ora che anch’io sto per intraprendere per l’ennesima volta la mia Battaglia.
    Complimenti infiniti! Sei bravissima, un bell’esempio da seguire!

    1. Carissima, BENVENUTA! Ho scoperto che la rete è fonte inesauribile di incoraggiamento per chi, come noi, è in lotta con se stessa per cambiare e migliorarsi. Possiamo farci coraggio a vicenda, sostenendoci nei momenti di difficoltà e festeggiando i successi ottenuti. 🙂

    1. Ciao Bianca e benvenuta. Corro subito a sbirciare il tuo blog e se stai anche tu lottando contro i kg di troppo, sei finita nel posto giusto.
      L’incoraggiamento virtuale è il mio pane quotidiano 🙂

  5. farti i complimenti è poco davvero! ti stimo! la forza di volontà che ti ha accompagnata in questo percorso di mutamento è lo stimolo che mi aiuterà a cercare di intraprendere un mio percorso di dimagrimento salutare. Sono felice per te che immagino sarai felicissima! il tuo sistema di monitorarti quotidianamente credo sia un’ottima scelta che potrei adottare anche io considerando che sono molto scostante, pigra e che abbandono con facilità tutto ciò che per me è “scomodo” come “darmi dei limiti alimentari e seguire uno stile di vita più sano”. Mi piace leggerti! grazie! io ho iniziato da poco con un mini blog… nulla ancora per la dieta… però ho appuntamento a dicembre con la mia nuova nutrizionista e conto di VINCERE IO stavolta! garzie ancora!

    1. Ti ringrazio per i complimenti. La strada che ho intrapreso è dura, perchè presuppone un grande cambiamento a livello mentale e di abitudini, non tutti i giorni sono bravissima, ma sempre un po’ più brava rispetto al passato. Sono contenta perchè sto migliorando non solo fisicamente, ma soprattutto come persona. Mi sento più equilibrata, più forte, più sicura di me, non per il mio nuovo aspetto, ma per la mia forza di volontà, che mi sta aiutando a compiere questo percorso.
      In realtà io non mi monitoro quotidianamente, il coach mi pesa quando decide lui, random, ma ogni giorno, la sera, faccio il bilancio della giornata e, se è andata bene, dormo serenamente. Se invece è andata meno bene, mi riprometto di fare meglio l’indomani e a volte fatico un po’ a “perdonarmi” e a prendere sonno.
      Non importa, l’importante è che ce la sto facendo e vedrai che vincerai anche tu questa battaglia.
      Vengo subito a visitare il tuo blog. 🙂
      Un abbraccio

  6. Sto piangendo. La più grande dei miei 4 figli è obesa. Che fatica pronunciare questa parola! Quando era più piccola era cicciottella,un po’ “supervisionavo” un po’ coccolavo con una delle cose che so fare meglio: cucinare. Adesso è grande, vive all’estero; appena tornata per le feste, la vedo ulteriormente ingrassata, so che lei sa che la amo da morire ma so che legge nei miei occhi la delusione e anche il senso di colpa e frustrazione per non saperla aiutare.

    1. Roberta, non è semplice, nè essere obesi, nè essere genitori di obesi. Purtroppo siamo nati e cresciuti in un Mondo in cui l’affetto non si misura in attimi, ma in cibo. Ti amo e te lo dimostro nutrendoti. Lo faceva anche mia madre, lo farebbe anche adesso, se le dessi l’occasione.
      Mi dispiace per tua figlia, ma deve imparare ad amarsi indipendentemente dal cibo. Vedrai che prima o poi troverà la forza di invertire rotta. Glielo auguro con tutto il cuore. Un grande abbraccio.

  7. Ciao, sono una donna di 31 anni,moglie di un bravissimo marito, mamma di una meravigliosa bambina e lavoro a tempo pieno; purtroppo, con mio stupore, stamattina mi pesata dopo un bel pò e la mia bilancia mi lancia un fulmino a ciel sereno…123,7Kg!!!! Ti giuro, non so proprio cosa fare…Vado da dietisti esperti in tuttologia da quando ho 14 anni, ma anzichè migliorare sono arrivata a questo…giuro non so che fare… purtroppo, arrivando a casa alle 7 di sera, devo fare la cena, devo mettere a letto presto la bambina perchè la nostra sveglia purtroppo è molto presto (06:20) e quindi non ho il tempo di andare in palestra, poi, ho fatto vari incidenti in moto e ho vari problemi tra cui il ginocchio che mi esce e il piede dx non mi regge la caviglia… certo, magari ad avere un altro peso le cose potrebbero andare diversamente, ma purtroppo questa sono io… non so cosa fare… vorrei il sabato e la domenica fare belle passeggiate, ma ogni volta c’è sempre qualcosa che non và e la passeggiata finisce sempre in macchina… non so che fare… mangio bene. purtroppo cucino bene e le mie pietanze non sono ricche di grassi, ma le mie porzioni sono sempre triple… insomma, oramai mangio x tre con la voracità di un ragazzino di 15 anni in piena fase ormonale… guardando un pò internet ho visto il tuo sito e mi piace parecchio… io sono della provincia di milano… beh, non so se mi risponderai ma avevo voglia di scriverti, così, tra una pratica e l’altra 🙂 Vanessa

    1. Ciao Vanessa e benvenuta.
      Ti capisco perfettamente, anche io mi sono ritrovata a pesare 138kg senza sapere bene come fosse successo.
      Per me non erano tanto le quantità abbondanti (mangio più ora), ma il mischiare alimenti troppo diversi tra loro.
      Se, ad esempio, decidevo di mangiare un MAGRO hamburger, lo preparavo infilandolo dentro un panino, con salsa (a scelta mayo, ketshup o salsa barbecue o tutto insieme), sottiletta (a volte doppia), pomodoro e lattuga. Una bomba.
      Ora se mangio l’hamburger lo prendo da 200 grammi (quindi il doppio) ma lo mangio accompagnandolo sono con un contorno e non solo sono più sazia (di panini ne avrei mangiati anche tre), ma digerisco anche meglio.
      E dimagrisco.
      Io non so quale sia la soluzione migliore per te, ma quello che posso dirti è che non devi arrenderti. Devi lottare perchè sei giovane e hai una bambina e devi stare in salute.
      Parla con tuo marito e cercate di organizzarvi in modo che tu possa ritagliarti del tempo per fare moto, perchè quello è fondamentale.
      Magari in pausa pranzo… non so.
      Magari la piscina… per non gravare troppo sul ginocchio infortunato…
      E non pensare che dieta significhi mangiare meno.
      Quello che nessuno mi aveva mai spiegato è come funziona il nostro corpo, programmato come se vivessimo nella preistoria.
      In pratica il corpo tende ad immagazzinare in previsione di carestie. Se tu salti un pasto il corpo pensa che la carestia è iniziata e allora prende il pasto successivo e lo trasforma in riserve per il futuro, cioè in GRASSO.
      Se invece nutri il tuo corpo 5 volte al giorno, con regolarità svizzera, quello capisce che sei in periodo di vacche grasse e quindi non ha bisogno di immagazzinare nulla. Se, contemporaneamente, lavori sul tuo corpo, allenandoti, rafforzi la massa muscolare e quella, per muoversi, va ad intaccare le riserve di grasso.
      Sembra facile, ma posso dirti che non lo è.
      Per me il problema era ed è ancora una questione di compensazione. Mangiavo per noia, rabbia, paura, frustrazione, per qualsiasi cosa che non fosse FAME.
      Ora mi capita ancora, in alcuni periodi del mese, ma cerco di contrastare questa cattiva abitudine.
      Se non riesci da sola, fatti seguire, ma prima di pagare un nutrizionista/dietologo assicurati che non sia un chiacchierone.
      Se ti propone diete da fame, lascia perdere.Non accettare diete sotto le 1600 kcal, perchè ti fanno perdere qulche chilo all’inizio e poi te ne fanno mettere di più addosso.
      Se ti bilancia i pasti in maniera equilibrata, allora prova a fidarti.
      Concediti un solo sgarro settimanale, programmato, in modo da avere un obiettivo e una gratificazione.
      E non mollare.
      Se hai bisogno, io ci sono.
      Un abbraccio.

  8. Ciao, mi sono iscritta per caso ….leggendo i tuo articolo mi ha colpito la tua storia e soprattuto la tua COSTANZA.
    Ho sempre mangiato per il gusto di mangiare e fino a 25 anni non sono mai ingrassata. Poi mi sono sposata e dopo due anni ho iniziato ad ingrassare e da lì ho iniziato diete e a salire e scendere con il peso. Ora ho 50 anni e 30 kg in più una vita nonostante tutto (separazione , problemi con il lavoro) soddisfacente ricca di impegni e di attività ma non riesco a mettermi a dieta o meglio ci provo ma non sono COSTANTE. E quindi TI AMMIRO per quello che stai facendo. Sei una grande.

    1. Ciao e benvenuta.
      Ti ringrazio per i complimenti, fanno sempre piacere.
      La costanza nella dieta è sempre una questione mentale e di solito più grande è la motivazione, maggiore è la costanza. Io ero arrivata ad un livello indecente, non avevo più molte alternative e avevo esaurito le scuse, quindi ho fatto l’unica cosa possibile per restare viva: rimboccarmi le maniche e cambiare.
      Se vuoi, puoi farlo anche tu, trovando qualcuno molto bravo in grado di seguirti con professionalità e competenza. Non mollare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...