Dieci piccoli indiani

Giorno felice #817

Non avevo mai letto niente di Agatha Christie e seguire delle sfide di lettura serve anche a questo, ad ampliare i propri orizzonti. Ho deciso di leggere Dieci piccoli indiani, quello che viene definito come il suo capolavoro. Non sono, infatti, una appassionata di gialli, anzi, piuttosto mi danno fastidio. Per non correre rischi quindi ho scelto il miglior libro della scrittrice.

10piccoliindiani

Il libro è scritto benissimo, ovviamente. E’ breve e si legge rapidamente. E’ ben costruito e dosa perfettamente i momenti di suspance e azione a quelli riflessivi e riepilogativi. Io, che non conoscevo la storia e non avevo visto neanche il film, non avevo mica capito chi fosse l’assassino!

Ma non è una novità: non lo capisco mai.

I gialli sono costruiti in modo truffaldino, secondo me. L’autore racconta i fatti, badando bene di darti degli indizi, qua e la, che tu lettore potresti cogliere, se avessi la giusta attenzione e sensibilità. Però l’autore evita anche di dire altre cose, cose che dice solo alla fine e che tu lettore non avresti mai potuto immaginare. Quindi il tutto è costruito in modo inconfutabile, ma anche poco onesto.

Non avrei potuto arrivarci, neanche volendo, perchè non sapevo cose importanti.

Il libro è stato scritto nel 1939 e un po’ si capisce, che è un libro di un’altra epoca. Immagino lo scalpore che deve aver fatto al tempo della sua pubblicazione: una donna che scrive di omicidi!!! Scandaloso.

Rimane comunque un libro leggibilissimo, nonostante abbia ormai quasi 80 anni. Agatha Christie è una maestra del giallo e non ci volevo io per dirlo. Non è il mio genere, ma sono contenta di aver letto un libro che, a suo modo, è considerato una pietra miliare.

Sono pronta per una nuova lettura e penso di tuffarmi su I Buddenbrook di Thomas Mann.

Voi cosa state leggendo?

Annunci

16 commenti

  1. Io ho finito da poco 22/11/63 di King, caruccio, ti tiene incollato al libro, solo la fine non mi è piaciuta moltissimo… ( https://it.wikipedia.org/wiki/22/11/%2763 )

    Adesso ho cominciato “Cime Tempestose” e subito dopo mi aspetta “Il segreto della regina rossa”, terzo ed ultimo (spero) libro di una trilogia… il secondo libro rimane col finale apertissimo ed io sono troppo curiosa di sapere come va a finire…

  2. però devo dire che è scritto molto bene, sembra quasi attuale (a parte qualche riferimento d’epoca), e poi non si capisce davvero chi sia l’assassino….in alcuni gialli te li mettono giù talmente facili che alla seconda pagina ce l’hai bello spiattellato, e mo’ chi si legge il seguito????

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...