Giorni Felici

London underground

Giorno felice #814

Che adoro Don Winslow è ormai risaputo.

Che è, in brevissimo tempo, diventato uno dei miei autori preferiti è anche cosa buona e giusta. Per questo sto cercando di recuperare il tempo perso e, ogni tanto, leggo suoi vecchi romanzi. Non li leggo tutti insieme per evitare l’effetto doloroso dell’astinenza da “quando lo scrive il prossimo libro?

E se escono nuovi romanzi, corro a comprarli in libreria. Subito.

London Underground, il romanzo di esordio di Don Winslow, è stato pubblicato in Italia martedì scorso, con un ritardo di venticinque anni, che sono una enormità di tempo, secondo me.

Non mi aspettavo il miglior Winslow e avevo letto che si notava lo stile acerbo degli inizi, il preludio dei suoi successi futuri. In realtà mi aspettavo una piccola delusione, ma l’ho comprato lo stesso.

Quello che non mi aspettavo affatto era di trovarmi incollata ad un libro, che ho finito in due giorni, col battito accelerato nei momenti clou, non mi aspettavo di dover trattenere il respiro in alcuni punti, nè di innamorarmi perdutamente di Neal Carey.

don-winslow

Sapere che esistono altri quattro capitoli della serie “Le indagini di Neal Carey” m rincuora non poco, anche se il mio timore è che London Underground non venda abbastanza da giustificare la traduzione e la stampa di altri quattro libri. Se può servire, giuro che li comprerò tutti.

Ma veniamo al libro.

A me è piaciuto moltissimo, l’ho trovato interessante, ben scritto, scorrevole e, ripeto, mi sono davvero emozionata molto leggendo una parte in particolare. Quando quella parte è finita mi sono scoperta ad avere il battito accelerato e a dover andare di corsa a fare pipì… insomma…

Sicuramente è un romanzo acerbo, ad un certo punto ho come avuto l’impressione che ci si volesse affrettare verso la fine e sono certa che il Don di oggi avrebbe aggiunto almeno altre 300 pagine, ma secondo me è un bellissimo libro di esordio.

Più volte mi trovo a riflettere sulla maestria degli autori americani, che già dai romanzi di esordio sono capaci di costruire una storia che non sia dozzinale, approssimativa, elementare ed imbarazzante. Don Winslow era Don Winslow sin dal suo primo romanzo. Aveva margini di miglioramento e non ha lasciato trascorrere questi 25 anni invano.

Una cosa che si nota è la mancanza dei dispositivi informatici che oggi fanno parte del quotidiano. Neal usa la cabina telefonica per chiamare, non ha GPS, non ha internet. E’ antico. Però è fichissimo e sa cavarsela in ogni situazione, anche nelle più disperate, grazie ad un ottimo addestramento e ad una grande intelligenza.

 

E ora?

Ora per una delle sfide che sto seguendo, vorrei leggere Dieci piccoli indiani di Agatha Christie. Dovrebbe essere una lettura veloce e pare sia un capolavoro. E’ comunque il mio primo Agatha Christie e ne sono un pochino intimorita.

Dieci-piccoli-indiani

La verità è che sto ancora pensando a Neal Carey. ❤

Annunci

7 thoughts on “London underground

  1. Dieci piccoli indiani l’ho finito 3 giorni fa, è un bel giallo d’altri tempi, si legge molto velocemente e devo dire che anche per me è stato il primo libro di Agatha e lei tratteggia benissimo i personaggi. Non avendo nemmeno visto il film, non sapevo la soluzione e mi e piaciuto. Certo non aspettarti un libro frenetico!!!! Buona lettura

  2. Il bello dei romanzi di Agatha è l’atmosfera tipicamente inglese, la respiri a pieni polmoni…è sempre delicata, bucolica mi verrebbe da dire, anche mentre parla di delitti…io la adoro, ho letto moltissimi suoi libri e la consiglio davvero! Buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...