Giorni Felici

Longbourn house e Animali fantastici

Giorno felice #811

Ho comprato Longbourn house in un giorno in cui avevo bisogno di uscire dalla libreria con qualcosa per me e non solo con dei libri per i miei figli o per gli amici dei miei figli.

Ho comprato Longbourn house perchè sentivo la mancanza di Downton Abbey e anche di Elisabeth Bennet e Mr. Darcy.

Ho comprato Longbourn house perchè aveva la copertina semplice e romantica.

longbourn_house

L’ho comprato e lasciato sul comodino, insieme alla pila di libri da leggere, per qualche tempo, indecisa se leggerlo o meno. L’idea di Jo Baker di scrivere un romanzo parallelo a Orgoglio e Pregiudizio mi sembrava ambizioso e anche presuntuoso. L’idea di cavalcare l’onda del successo di Downton Abbey, concentrandosi sulla servitù più che sull’alta società mi è sembrata furba, al limite del meschino.

Insomma, ho letto il libro carica di pregiudizi e in questo modo mi sono un po’ preservata dall’eccessiva delusione.

Il libro non è brutto, c’è una bella storia dietro, costruita bene e con un bel finale. Però il libro è lento, a tratti noioso nelle eccessive descrizioni della campagna inglese o dei piccoli gesti del quotidiano. I personaggi di Orgoglio e Pregiudizio ci sono tutti, anche se fanno da sfondo alla storia principale e a volte secondo me non ne escono benissimo. La scrittrice li descrive come superficiali e concentrati solo sui propri piaceri. Elisabeth Bennet, che nel libro della Austen era la mia eroina, qui sembra una cretina qualsiasi, fredda ed egoista quasi quanto le sorelle più piccole, solo più educata, ecco. Ho pensato che la Baker fosse un po’ cattiva con tutti loro, e anche irrispettosa. Sicuramente coraggiosa, nello scrivere in quel modo di personaggi amati da milioni di persone da così tanto tempo.

Il libro si fa leggere, ma non è assolutamente un capolavoro.

Piuttosto, bisogna programmare l’ennesima rilettura di Orgoglio e pregiudizio!

orgoglio

Prima di affrontare altre letture mi sono presa un giorno per colmare una lacuna gravissima per una Potteriana come me e in vista dell’uscita del film ricavato dal libro, ho comprato e letto Animali fantastici: dove trovarli di J.K. Rowling alias Newt Scamander.

Il libro è divertente per i fan di Harry Potter perchè si presenta come la copia del libro di testo di Harry Potter e quindi riporta, nelle diverse pagine, le note e i commenti del ragazzo, ma anche dei suoi migliori amici, Hermione e Ron.

C’è anche l’introduzione scritta da Silente, che presenta il libro come un volume che dovrebbe essere presente in tutte le case dei maghi, ma anche in quelle dei babbani.

E poi c’è l’elenco di tutti gli animali, molti dei quali li conosciamo perchè li abbiamo incontrati nei sette libri della saga, classificati in base alla loro pericolosità e descritti nei minimi particolari.

Un tuffo nel mondo di Harry Potter che non può lasciare indifferente una appassionata.

Sembra però un libro scritto per cavalcare l’onda e a scopi puramente commerciali, anche se poi si riscatta perchè gli incassi per la vendita di tutte le copie sarà devoluto dalla Rowling alla Comic Relief, associazione benefica in aiuto dei bambini poveri.

Un libro veloce, di passaggio tra un bel romanzo e un altro. Consigliato solo ad appassionati del genere.

Annunci

6 thoughts on “Longbourn house e Animali fantastici

  1. Dowton Abbey l’ho amato molto e anche a me piace leggere libri per ritrovare questa atmosfera. Peccato che la scrittrice abbia stravolto certe figure importanti.
    Ho visto i film di Harry Potter, ma non sono una fans.
    Passo per entrambi i libri.
    Mi piacciono le tue recensioni sincere

  2. ah menomale che non sono l’unica! l’anno scorso ho letto circa una cinquantina di libri e diciamo che un 80% mi ha lasciata soddisfatta, quest’anno invece finora ho collezionato parecchie delusioni (o comunque roba che mi ha lasciato comunque indifferente, ancora peggio!)…per fortuna che almeno, utilizzando la biblioteca, non ho sprecato nemmeno un centesimo!
    il libro degli animali HP mi ispira, vedrò se c’è disponibile!

  3. Anche io sono una grande fan della Austen! Cercando online qualche libro, avevo addocchiato Longbourn House, ma la trama non mi ha spinta ad acquistarlo. Contenta di sapere che non era un granché… Sullo stesso genere ho appena finito di leggere Il Diario di Mr. Darcy, anche se niente può essere paragonato ad Orgoglio e Pregiudizio, non era tanto male! Giordka

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...