Cambiamenti di umore

Giorno felice #809

E’ ufficiale: odio il weekend.

Perchè è una fregatura.

Vivo tutta una settimana stressante nella convinzione che all’arrivo del weekend potrò tirare il fiato, dormire 30 minuti di più, prendermela con più calma.

E invece….

… invece di dormire fino a tardi, la sveglia suona come al solito, solo che la sera siamo andati a dormire un po’ più tardi nella convinzione di poter dormire di più.

… invece di poltrire la domenica mattina, il figlio ha due partite di pallamano, quindi tocca accompagnarlo, fare il tifo, socializzare e tornare a casa in tempo per preparare la festa del pomeriggio.

… invece di pranzare prima, con calma, si pranza quasi alle 14 per aspettare il figlio che torna dalle partite.

… invece di stendersi dopo pranzo per leggere un po’ di più prima del lavoro, mi tocca aiutare la madre a scegliere e prenotare un appartamento nel senese per il suo ponte con gli amici (che io non ho).

… invece di mangiare una pizza in santa pace, ceno alle 21.30 perchè le feste del weekend si protraggono sempre oltre il consentito e senza pagare il supplemento.

… invece di rilassarsi ci si stressa di più.

… invece di avere un menù uguale per tutti, nel weekend devo mangiare le mie solite cose mentre gli altri mangiano ravioli e torte panna e fragole sotto il mio naso.

… invece di andare a sfogarmi in palestra, devo riposare e accumulare rabbia senza per questo potermi consolare con dolci e biscotti.

… invece di passare del tempo con amici (che non ho), mi toccano i suoceri a cena.

… invece di approfittare del sabato mattina, senza palestra, per lavorare di più con Massimo, mi tocca pulire tutta casa da cima a fondo.

La lista potrebbe anche andare avanti all’infinito.

Il risultato è che ieri sera ero come Rabbia di Inside Out, pronta ad esplodere ad un minimo cenno.

rabbia

Questa mattina sono andata in palestra col bisogno fisico ed emotivo di scaricarmi.

Il coach ha sorriso della mia richiesta e ha caricato come sempre, un po’ più della volta scorsa e un po’ meno della prossima e mi ha detto “Vedrai che avrai difficoltà, quindi andiamo per 6 ripetizioni, non per 10-12” e quando sono arrivata a 12 senza neanche avere il fiatone è rimasto senza parole. Poi ha commentato: “Grandissima!

La rabbia fa miracoli, in palestra.

Ho spinto come un cavallo, ho dato il massimo, buttando fuori tutta la rabbia accumulata e alla fine ero stremata, ma finalmente tornata in me.

E da Rabbia, sono tornata ad essere Gioia.

gioia

Sono contenta che la palestra abbia questo effetto su di me, oggi ho potuto toccare con mano il suo effetto benefico e ne sono proprio felice. Mi dispiace solo di non potermi allenare ogni giorno, altrimenti non riesco a recuperare a sufficienza e a spingere come so e come devo. Rimane il fatto che la palestra è diventata per me sempre più necessaria non solo per continuare a perdere peso nel modo giusto, ma soprattutto per mantenere alto il mio umore.

Domani il coach mi peserà, sono certa di essere scesa sotto gli 88 kg, finalmente, ma aspetto l’ufficialità per cantare vittoria.

Annunci

9 commenti

  1. direi che l’unica è dotare la sala destinata alle feste di un sacco da boxe, così che puoi ottimizzare quando “ti girano” 😀
    comunque è vero, molte volte il lunedì serve per riuscire finalmente a tirare il fiato dopo gli incastri e le corse del fine settimana, che non è poi detto siano sempre piacevoli…..
    vedrai che il test peso sarà un successo!

    • Bella l’idea del pungiball nella sala feste… ihihih… immagino che bella figura che farei, se di punto in bianco mi mettessi a tirar cazzotti… ahahahaha

      La bilancia però non mi ha premiata. Sono ancora a 88.5kg e il coach non se lo spiega, anche perchè a vedermi sembro molto più sgonfia. Giovedì mi prenderà le misure e vediamo cosa sta succedendo. Magari ho preso massa muscolare e perso grasso….
      Confesso di essere un po’ abbattuta, comunque. Uffa.

  2. no no non ti abbattere, sono i muscoli sicuramente!!! Attenta perchè il pungiball potrebbe essere molto richiesto, a volte anche da altri genitori……(affitta anche quello, se non ti serve, tutto fa! 😉 )

  3. Domenica ero al lavoro tutto il giorno. Qualcuno mi ha fatto straincazzare. Lunedì mattina ho iniziato a fare palestra, ho iniziato a correre sulla pedana e fare esercizi, per perdere questa rabbia nociva per strada e se ci perdo anche qualche etto ancor meglio. Stamattina idem. Sono soddisfatta di me e intendo andare avanti.
    Sai che io non ho mai sopportato di avere impegni la domenica mattina. ? Se sono a casa voglio potermi alzare con calma, poltrire oppure uscire a far qualcosa. Lavoro permettendo.
    Per quanto riguarda il cibo, non sai che rabbia vedere che i miei uomini possono mangiare tutto ciò che vogliono e io mi devo limitare. Sempre.
    Spero che la suocera non sia un appuntamento fisso.

    • L’attività fisica funziona sempre 🙂

      La suocera, ahimè, viene ogni sabato pomeriggio e resta sempre per cena. Meglio se le cucino la pizza. In teoria è una cosa buona, perchè mi tiene i bambini nel giorno in cui lavoro sempre e di più, però ultimamente finisce che mio figlio esce a giocare a palla con gli amici, mia figlia si imbuca in una festa e i suoceri portano a spasso il cane!!!
      No comment.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...