Giorni Felici

Il falò delle vanità di Tom Wolfe

#Giorno felice 766

Questo otto dicembre lo ricorderò non per l’allenamento di prima mattina in una palestra completamente vuota, non per il pranzo di pesce offerto dai suoceri per il loro 53° Anniversario di Matrimonio (cinquantatrè… mioddio), ma per le ore passare a leggere e terminare Il falò delle vanità di Tom Wolfe.

il falo delle vanita

Ho letto di mattina, di pomeriggio e anche di sera, perchè mancavano 200 pagine e Massimo insisteva per andare in biblioteca questa mattina a restituire i libri e prenderne di nuovi.

Allora, io l’ho adorato, Il falò delle vanità. Non conoscevo la storia e non ho mai visto l’omonimo film, quindi sono stata tutta catturata dalle avventure di Sherman McCoy, rampante uomo di affari in una New York di metà anni 80, dominata dagli uomini di Wall Street e abitata da minoranze che dovevano cavarsela alla meno peggio in condizioni di degrado.

Il libro è scritto concentrandosi, alternativamente, sui diversi protagonisti. A partire da Sherman, il protagonista, ma anche Peter Fallow, il giornalista inglese, e il sostituto procuratore Kramer. Ognuno di loro rivela quanto è difficile farsi strada nella New York degli anni 80, ma sospetto che non sia molto diverso anche oggi.

Ciascuno vive solo tra i propri simili, in un microcosmo in cui è difficile essere se stessi. Sherman vive negli ambienti elitari di Park Avenue, ma sente di non poter commettere errori, pena l’esclusione dal club dei vip.

the bonfire

Kramer è il classico “vorrei ma non posso“. Ha scelto il pubblico impiego ed è costretto ad arrabattarsi con uno stipendio non all’altezza delle sue aspettative. Guarda con invidia i colleghi che hanno scelto la carriera privata, perchè più ricchi, ma si sente moralmente migliore di chiunque altro ed è disposto a tutto pur di emergere e sentirsi lusingato da donnette è un modo per coltivare la grande stima che ha di se.

Peter Fallow è il classico intellettuale inglese emigrato in America, che comunque si sente sempre superiore ai gretti americani, ma che della propria presunta superiorità non sa che farsene e per questo si ubriaca ogni sera a spese di qualche americano troppo gentile, o forse solo troppo fesso.

Ci sono anche intrighi politici, gente che vuole essere eletta, gente che vuole essere rieletta, reverendi di colore che alzano polveroni per dare risalto ad una minoranza vessata ed ignorata, donne “raggi X” ricchissime e magrissime che vivono di sola apparenza, uomini ricchi che si circondano di donne giovani per sentirsi importanti, ricchi stronzi, ricchi che si vergognano, poveri stronzi, poveri in attesa di riscatto, poveri rassegnati. Nessuno mai davvero felice.

A me il libro è piaciuto tantissimo, oggi mi manca da morire e in biblioteca non sono riuscita a prendere nessun nuovo libro. Ce n’erano tre che mi attiravano, tutti e tre seguiti da film memorabili: Qualcuno volò sul nido del cuculo di Ken Kesey, Il gigante e Cimarron di Edna Feber.

libri

Poi però ho pensato a Follemente Felice, che ho iniziato e abbandonato per Il falò delle vanità, ma anche a Jayber Crow, che voglio tantissimo. Ho cercato questo libro in libreria e in biblioteca, ma non l’ho trovato. Sarò quindi costretta a comprarlo su Amazon, ma devo farlo in fretta, perchè ce l’ho in lista da tento tempo e ora sento l’urgenza di leggerlo.

libri2

E comunque è finalmente arrivato il libro Aspettando il Natale, la raccolta di racconti di Natale della Einaudi, che ho iniziato a leggere ai bambini. Insomma… i libri non mi mancherebbero, ma io…. non so cosa leggere!!!

Annunci

5 thoughts on “Il falò delle vanità di Tom Wolfe

    1. No, infatti. Però nel libro le donne ricche vengono chiamare “raggi X” probabilmente riferendosi alla moda anoressica delle donne anni 80.
      Poi Melanie era una gran bella donna, perfettamente normopeso, con tutte le curve al posto giusto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...