Giorno felice #686

Dunque dunque, ho terminato la lettura di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, che si è confermato il mio libro preferito della serie, accompagnato anche dal miglior film tra tutti quelli fatti. E’ un libro complesso, rispetto ai primi, ma assolutamente coerente. Leggerlo è sempre un piacere.

sirius black

Naturalmente ho iniziato subito il quarto volume, Il calice di fuoco, ma Emma continua ad interrompermi perchè vuole vedere tutti i film. Ieri sera abbiamo visto Il principe mezzosangue (il peggior film della serie, assolutamente) e lei si distraeva facilmente, perchè troppo complessa l’idea del pensatoio, degli horcrux, del continuo salto dal presente al futuro. Però alla fine è rimasta senza parole quando Piton ha ucciso Silente e alla fine del film mi ha tartassata di domande. Sospetto che oggi ci toccherà vedere il settimo e penultimo film!

 

Per la sfida di #40fotoper40anni sono giunta alla foto n° 29 e il tema è semplice: “Fiori“. Ho deciso di immortalare i papaveri e i fiori di campo che incontro lungo la strada che mi porta in palestra, perchè li trovo bellissimi e i loro colori fanno tanto “primavera”, non trovate?

29fiori

Ci sono altri fiori che mi ricordano la primavera e il periodo del mio compleanno e sono le margherite, che in questo periodo fioriscono in bellissimi cespugli tondeggianti. Purtroppo sono sempre più rari questi cespugli, ma ricordo che quando ero piccola ne avevamo diversi in giardino e se mi concentro riesco a sentirne ancora l’inconfondibile odore forte.

 

Il coach è tornato. Ha passato il weekend a Stoccarda, per un altro dei suoi corsi di aggiornamento e, come sempre, è tornato più agguerrito che mai. Il nuovo allenamento è pesantissimo e ora mi sento molto molto stanca, ma so che la prima settimana è così, devo abituarmi e il mio corpo deve fare un passetto in avanti in più.

Mi ha anche pesata e ho perso un altro chilo e mezzo, arrivando a -34.8kg che è molto vicino a -35kg, una cifra tonda di tutto rispetto. La settimana prossima mi farà anche l’esame di plicometria, per vedere quanta massa grassa ho buttato via e quanta massa magra ho conservato.

LilySlim Weight loss tickersProcedo un po’ a rilento, ultimamente ho spizzicato più del dovuto, ma sono parecchio nervosa, forse proprio per la situazione di Massimo e per la decisione scuola o non scuola. La maestra continua a non chiamarmi e questa cosa mi da molto fastidio, perchè è come se le nostre decisioni si dovessero basare su di lei, su questo fantomatico incontro che, fatto a 10 giorni dalla fine dell’anno scolastico, ha davvero pochissimo senso. Rimane il fatto che abbiamo deciso di fare questo tentativo e quindi dobbiamo attendere che “sua signoria” si degni di riceverci.

Onestamente (e so che il marito lo scoprirà leggendolo qui) io ho accettato di vedere la psicologa e di parlare con la maestra perchè mi aspetto che queste due cose insieme aiutino il marito a convincersi della necessità di procedere con l’homeschooling. Forse, penso, se si troverà di fronte al muro di gomma delle insegnanti, capirà che quello che penso e che dico da tempo è la cosa migliore per noi. La psicologa ha confermato i miei sospetti, ha capito che il bambino vive un disagio all’interno del sistema scolastico. Ora manca solo che l’insegnante si indisponga quando le riferiremo quello che ha detto la psicologa e a quel punto avrò la possibilità di perorare la causa dell’homeschooling con ancora più forza.

homeschooling

Eppure….

Eppure penso che sia una stupidaggine, perchè quando sai cosa vuoi, semplicemente te ne freghi di tutto il resto. Ripeto, io sono convinta (ho anche compilato i moduli da consegnare il 1 settembre, per il ritiro da scuola e per la dichiarazione di educazione parentale), ma siccome il marito non è altrettanto convinto, bisogna che attendiamo l’incontro con l’insegnante. La quale, penso io, non sta dimostrando di tenerci poi molto, se non è riuscita neanche a farmi un colpo di telefono in 4 giorni per decidere quando e dove vederci.

Nel frattempo Massimo porta a casa splendidi voti, non perchè si stia impegnando di più (anzi, con la nostra minor pressione, fa ancora meno), ma perchè da indicazioni del Dirigente Scolastico, a fine secondo quadrimestre i bambini devono avere un voto superiore rispetto a quello riportato nella pagella di fine primo quadrimestre.

In pratica Massimo torna tutto contento a casa e dice “Mamma, ho preso 9 in geografia, pensa… NON AVEVO NEANCHE STUDIATO!” ergo si sente legittimato a studiare sempre di meno. Fantastico!

Ieri è tornato contento perchè ha preso Bravissimo in un testo di Italiano. Dice che è stato quello che ha scritto di più e non ha fatto neanche un errore. Ha anche detto, però, che la maestra non vuole più che lui legga in classe.

Vi spiego.

Lui termina sempre gli esercizi prima degli altri e poi si mette a disturbare la classe perchè si annoia. Abbiamo provato a suggerire alle insegnanti di impegnarlo assegnandogli più esercizi o esercizi più complessi, ma loro hanno affermato di non poter fare differenze tra gli alunni. Allora io ho consigliato a Massimo di portare a scuola un libro da casa, da leggere quando ha terminato tutto, per non dare fastidio ai compagni ancora alle prese con gli esercizi assegnati.

In questo modo Massimo ha preso a divorare libri, tanto che il marito ha proposto di acquistargli un Kindle, in modo da risparmiare qualcosa.

Ora, la maestra ha deciso che non deve più leggere questi libri in classe (lo fanno anche altri due suoi amici) perchè sono più bravi a leggere che a scrivere. Eppure Massimo scrive testi senza errori, questo grazie ANCHE ai tanti libri che legge (dall’inizio dell’anno ne avrà letti più di 15 il che è tanto per un bambino di 9 anni). Possibile che la maestra non lo capisca?

Non so, sono sempre più perplessa. Vivo in attesa di una decisione che dentro di me ho ben chiara e definita, eppure devo attendere chissà cosa e chissà perchè. Non mi sento libera, ecco. La mia testa lo è, le mie azioni no. E questo mi fa soffrire e mi fa vivere in uno stato di perenne ansia e nervosismo. Spero finisca presto.

Annunci

3 commenti

  1. Il prigioniero di Azkaban è rimasto il mio preferito anche dopo aver letto i successivi. E’ bellissimo, forse un po’ perché c’è la svolta di loro da bambinetti a leggermente più adulti, chissà.
    Sono curiosa di sapere cosa penserai dopo aver letto gli altri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...