Giorni Felici

Giorno felice #659

Volevo raccontarvi di quanto è stato bello mangiare di nuovo una pizza normale, con la mozzarella, dopo 7 settimane senza.

Volevo raccontarvi anche di quanto è stata bella questa domenica mattina, in giro per il paese che aveva organizzato la Festa dello Sport, di cui vi inserisco solo alcune foto, di Emma e la cugina impegnate in un circuito con le biciclette, di Massimo con la sua squadra di calcio in un mini torneo in piazza, e della squadra di mountain bike di cui fa parte mio padre, il nonno. Perchè oggi si faceva tutti sport, grandi e piccini.

festa dello sport

festa dello sport

Festa dello sport

Però Massimo mi ha fatta abbattere e adesso ho il morale un po’ a terra.

Per la cronaca, in due settimane è riuscito a perdere tutti e due i libri di matematica. Il primo, introvabile da prima di Pasqua, gli è costato una nota da parte della maestra. Il secondo lo ha “solo” dimenticato a casa di un amico dove è andato per fare un lavoro di gruppo ieri pomeriggio.

Il suo problema è che è sempre sovrappensiero e di fretta verso qualcosa di più divertente o interessante. Se deve preparare lo zaino per il giorno dopo, lui sbuffa, scherza con la sorella, mi chiede di inserire il codice che sblocca l’iPad per giocarci, il tutto contemporaneamente. Non c’è quindi da stupirsi se quando va a scuola dimentica sempre qualcosa a casa.

Come fare per renderlo più responsabile?

Come fare per fargli fare le cose con la testa?

Ammetto di essere abbastanza demoralizzata. Ho provato più volte a parlare con lui, a fargli capire l’importanza di fare le cose con calma, con attenzione, con responsabilità, ma niente, lui continua ad essere superficiale e sbrigativo, non solo nelle cose di scuola, ma anche nei giochi e nelle attività sportive che ha scelto lui.

Oggi ho pensato ad un sistema a punti, una serie di attività che, fatte quotidianamente, gli permettono di accumulare punti. C’è un minimo di punti da raggiungere ogni giorno per poter avere alcuni privilegi (come andare a giocare a casa del suo amico).

Parlo di attività che lui si ostina a non voler fare, come lavarsi i denti dopo aver mangiato, oppure sparecchiare il proprio posto dopo ogni pasto, oppure mettere le scarpe nella loro scarpiera e il pigiama sotto il cuscino. Cose semplici, come lavarsi le mani prima di mangiare e anche dopo, preparare lo zaino e fare i compiti. Non gli chiedo di andare a pagare le bollette o fare i piatti, ma di contribuire nel suo piccolo all’organizzazione familiare.

Ogni cosa fatta gli farà conquistare un punto, ogni cosa non fatta gliene farà perdere uno.

Poi ci sono i punti bonus, che richiedono disponibilità e gentilezza. Se fa un favore alla sorella, come accompagnarla in bagno o prenderle un bicchiere d’acqua, guadagnerà 3 punti. Fare un favore ad un genitore o un nonno gliene farà guadagnare 5. Insomma, ha qualcosa come 30 punti disponibili ogni giorno e sta a lui impegnarsi per totalizzarne il maggior numero possibile.

Non so se funzionerà.

Ricordo che l’anno scorso facemmo una cosa simile per eliminare il loro vizio di dire piccole parolacce. Ogni parolaccia faceva guadagnare una croce, ogni croce faceva perdere soldi da portare a Disneyland. Nel giro di un paio di mesi hanno perso completamente il vizio di inserire parole come “puzzetta” “cacchetta” “ciccione” “scemo” “stupido” ecc. che usavano come intercalare. Era solo una cattiva abitudine corretta con un paio di mesi di attenzione in più.

Spero funzioni nello stesso modo con l’impegno e la responsabilità, anche se me la vedo dura.

Nonostante l’abbattimento, ci tengo a condividere con voi un ultimo pensiero Felice.

Questa mattina mi sono seduta al bar per prendere un caffè con mia madre e mi sono accomodata su una classica sedia di plastica, di quelle verde scuro con i braccioli, quelle che se sei obesa odi con tutto il cuore, perchè sono strette e hai sempre la sensazione che potrebbero liquefarsi sotto il tuo peso.

Oggi, per la prima volta da anni, mi sono seduta comodamente, senza incastrarmi, senza sentire i solchi dei braccioli stamparmisi sulle cosce, senza avere paura di rilassarmi, senza dover reggere la sedia a terra rialzandomi, per non fare la figura di quella che si porta via la sedia attaccata al sederone.

stuck in chair

Insomma, sono dimagrita e lo dicono anche le malefiche sedie di plastica!

Annunci

9 thoughts on “Giorno felice #659

  1. Credo che il sistema dei punteggi funzionera’ come ha funzionato in passato…Dicono che con 21 giorni, si fa abitudine con qualsiasi cosa quindi dopo un paio di setttimane, tutto diventera’ abitudine. Non ho bambini quindi non posso parlare da esperienza ma spero e credo che funzionera’….Facci sapere come sta andando.
    E ho letto il fatto della sedia al bar con un grande sorriso…Bravissima…immagino che emozioni!
    Buon’inizio alla settimana — Siamo quasi a meta’ aprile. Non me sembra vero come passa il tempo!
    Salutoni e abbracci,
    *Lia

    1. In effetti questa mattina è stato bravissimo, ha fatto tutto, tranne levare la tazza della colazione e metterla nel lavandino, ma migliorerà. E la cosa bella è che vuole seguire lo stesso schema anche Emma, perchè anche lei vuole guadagnare punti, anche se non sa cosa farsene, poi 🙂

    1. Ahahahah…. aspetta prima di vedere se funziona!!!! Che poi, io cambio tattica quando vedo che una cosa con loro non funziona. Per esempio con Massimo essere dura non produce effetti, essere triste si. Se mi arrabbio e urlo e lo metto in punizione, lui si arrabbia di più e si chiude in se stesso. Se invece gli spiego le cose manifestando lo sconforto che mi causa un suo atteggiamento, spiegandogli perchè quel suo modo di fare sia una delusione e non lo aiuti per il suo stesso futuro, lui si calma, ascolta e, almeno nelle ore successive, si sforza di cambiare un pochino. Quindi dipende anche dai figli 😉
      Comunque vedremo se il sistema a punti otterrà effetti positivi.

    1. Io le odio quelle sedie!!!! Ma ieri ho avuto una bella soddisfazione. Ora devo trovare il coraggio di fare la prova con le sedie del mio locale, che sono ancora più strette e in scivoloso alluminio!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...