Giorno felice #622

Carnevale è passato, per la prima volta in vita mia non ho onorato la tradizione del Martedì Grasso, che vuole che si mangi molti dolci

Sono stata ligia e attenta e adesso sono soddisfatta di me stessa.

Ai bambini ho preparato la pasta al forno, perchè so che la adorano e Emma tornava a casa per pranzo dall’asilo, dove hanno fatto una festa in maschera. Per noi, tutto come da copione.

In mattinata mi sono allenata da sola, il coach ha mandato sms per dirmi che sta parecchio male e che non ce la fa, forse salta tutta la settimana. Credo abbia l’influenza stagionale e, se così fosse, se la deve vedere con febbre alta per diversi giorni. Mi dispiace per lui, ma anche per me, perchè anche se da sola riesco ad allenarmi con serietà e costanza, quando c’è lui la differenza si sente ed è tutto più divertente, perchè ho qualcuno con cui lamentarmi, qualcuno da incolpare se le ripetizioni sono faticose e qualcuno che mi incoraggia e mi dice “Brava, ottimo allenamento” alla fine.

Comunque ce la posso fare a sopravvivere a qualche allenamento senza il coach.

Tornando ai bambini, Emma era a casa per ora di pranzo, quindi dopo mangiato è venuta a stendersi sul lettone accanto a me che leggevo e, per non disturbarmi, ha preso uno dei suoi libri e si è messa a leggere. La sentivo sussurrare le parole piano piano, per non darmi fastidio, e allora le ho chiesto di leggermi qualcosa ad alta voce. Ecco il risultato.

Non è dolcissima e bravissima?

Compirà 6 anni a fine luglio e già legge meglio del fratello durante le vacanze di Natale della sua prima elementare.

Emma è una bambina determinata, se vuole imparare a fare qualcosa, si mette a provare e riprovare finchè non vede che sta migliorando. E poi continua, per migliorare di più. In questo ha preso da me, che ho sempre compensato con la determinazione le mie carenze.

Ha fatto la stessa cosa con la corda che le ha regalato la nonna di ritorno da una vacanza. All’inizio non sapeva usarla, poi ha iniziato a provare, provare, provare e provare ancora, ed ecco adesso cosa fa.

C’è ancora margine di miglioramento e lo stile lascia a desiderare, ma se penso che ha fatto tutto da sola, la ammiro. E sono certa che, poichè si allena con determinazione, migliorerà molto rapidamente.

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...