Giorno felice #596

“Finalmente venerdì”,  direbbe chi non lavora nel weekend.

Io dico “finalmente venerdì” perchè ho terminato gli allenamenti della settimana. Questa è stata particolarmente dura, perchè abbiamo cambiato allenamento e, come sempre accade quando si cambia allenamento, i dolori sono tanti.

Questo nuovo allenamento prevede l’utilizzo di un solo muscolo per volta, da allenare a circuito con 4 esercizi diversi. Lunedì e oggi ho allenato il quadricipite (full squat, scale a due a due, pressa con 50 kg e leg extention) e dorso (con altri 4 esercizi di cui non conosco i nomi). Mercoledì ho allenato i glutei/bicipite femorale e petto.

scale allenamento

Sono tutta un dolore.

Comunque i risultati si vedono, oltre a sentirsi, e, nonostante i dolori muscolari, mi sento in forma come non mai.

Tra le tante cose ho dimenticato di farvi vedere la bellissima cover per il mio Kindle, regalo “pilotato” di Natale da parte del marito, che è stato molto bravo a cogliere i messaggi subliminali (email con link allegato e minacce) e a regalarmi proprio quello che desideravo!

cover kindle

La cover è stata acquistata su Etsy.com e viene dall’Inghilterra. E’ bellissima, perchè oltre a sembrare un libro vero, ha anche una consistenza gradevole, plastificata, ma non dozzinale.

La cover è prodotta da una ditta che prima produceva copertine per libri cartacei e che ha deciso di rinnovarsi curando le cover per gli e-readers,

Ottimo è il sistema di sostegno del Kindle stesso, con un porta-kindle in gomma, che aderisce alla perfezione, assicurando lo stesso alla copertina in maniera solida e sicura.

Insomma, io ne sono più che soddisfatta, quando leggo mi sembra di avere in mano un libro vero, con il vantaggio di avere una libreria in una mano e l’eleganza di chi se la tira un po’, dai.

Terminato Le notti di Salem, al quale penso un po’ tute le sere, prima di addormentarmi, ho iniziato L’amica geniale di Elena Ferrante, perchè nella Lotto reading challenge devo leggere un libro di una autrice italiana.

amica_geniale

Per me questa è una forzatura, perchè non leggo mai libri italiani, li trovo spesso non all’altezza di quelli stranieri, come le fiction italiane non sono mai all’altezza delle serie tv americane. Di certo il mio è un pregiudizio, avvalorato da alcune letture fatte negli anni.  Da Va dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro, letto anni fa, al più recente Faletti di Io uccido, grande delusione, il poco che ho letto non mi ha mai convinta appieno. Sarà un limite mio, o forse solo il bisogno di evasione che associo ai libri e leggere di un rione povero di Napoli non è poi questa grande evasione dalla realtà.

Ieri ho letto poco e ho trovato il libro un po’ noioso, molte descrizioni, poco dialogo, troppe osservazioni per una bambina dell’età della protagonista.

Oggi è andata meglio, è subentrata un po’ di azione, i personaggi stanno iniziando ad uscire fuori, la triste realtà di Napoli di metà secolo scorso (immagino) abbastanza convincente. Insomma, diamo al libro il beneficio del dubbio.

Spero di avere un po’ più di tempo per leggere nel weekend, perchè negli ultimi giorni ho letto pochissimo, visto che ho avuto la piccola a casa con un brutto mal di gola, che sta iniziando a passare solo ora.

Voi che programmi avete per il weekend?

 

PS: Come avrete notato, ho cambiato aspetto al blog, così, perchè mi piace cambiare e cercavo qualcosa di semplice e pulito. Spero non vi dispiaccia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...