Giorni Felici

Giorno felice #586

Ancora due giorni e questo 2014 lascerà il posto al 2015.

2014-2015

Tempo di bilanci e di buoni propositi? Perchè no! Inizio dai bilanci.

Molti si lamentano del 2014, che non è di certo stato un anno semplice. Per me invece non è stato affatto da buttare, anzi!

Ricorderò sempre il 2014 come l’anno della svolta. Ho passato i primi 7 mesi dell’anno a metabolizzare un pensiero sempre più fisso, relativo al mio peso, e alla fine ho preso la coraggiosa decisione di porvi rimedio. Dico “coraggiosa” perchè non è stato davvero facile trovare il coraggio di scrivere al coach per chiedergli aiuto, così come non è stato semplice affrontare la palestra, i primi tempi.

Sono sempre più contenta di aver preso questa importante decisione, di sconfiggere una volta per tutte l’obesità, e a 5 mesi dalla mia decisione posso vantarmi di aver perso 20 kg, il che è davvero un bel traguardo e anche uno stimolo ad andare avanti con sempre maggiore convinzione. Sicuramente nel mio 2015 ci saranno una alimentazione sana e bilanciata, tanta palestra e molta determinazione nel raggiungere i miei obiettivi.

Il 2014 è stato anche l’anno della nostra prima vacanza seria come famiglia, una Vacanza con la V maiuscola, che ci ha portati in Francia, a Disneyland.

disneyland famiglia

E’ stata una vacanza intensa, stancante ma molto divertente. I bambini hanno vissuto momenti unici, magici ed emozionanti e spesso tornano con i ricordi a quella settimana di vacanza, per non dimenticare nulla.

Il lavoro è andato alla grande. Il 2014 è stato il nostro primo anno intero di attività e il bilancio è di certo positivo. Abbiamo lavorato molto, anche se ci sono ancora ampi margini di miglioramento, però per essere il primo anno non possiamo davvero lamentarci. Abbiamo iniziato a farci conoscere anche nei paesi limitrofi e abbiamo avuto delle belle soddisfazioni con clienti che sono subito diventati fissi e fedelissimi.

Il 2014 è stato anche l’anno in cui i miei figli hanno iniziato a giocare tra di loro. Prima si ignoravano neanche troppo cortesemente, ora invece riescono ad imbastire un gioco, spesso li sento ridere insieme e qualche volta li ho anche sorpresi a lanciarsi sguardi complici. Certo, l’idillio di solito è a tempo, direi un massimo di 15 minuti, dopo di che iniziano ad urlarsi contro. Di buono c’è da dire che anche i litigi sono a tempo e che, se riesco a non intervenire, si risolvono spontaneamente nel migliore dei modi.

figli

figliUn ultimo pensiero va alle mie letture. Ho iniziato a contare i libri che leggo da metà maggio, nella speranza di riuscire a leggerne 52 in un anno. Ad oggi sono solo a quota 19, se riesco a completare Il richiamo del cuculo in 2 giorni. Il che sarebbe un’ardua impresa, visto che sono a poco meno della metà.

Non ho idea di quanti libri io abbia letto tra gennaio e maggio, ma di certo ho letto più di 20 libri in un anno, rientrando appieno nel 6.3% di “lettori forti” che in Italia leggono almeno 12 libri all’anno.

L’anno prossimo spero di fare meglio, con le sfide che vorrei seguire.

 

Annunci

5 thoughts on “Giorno felice #586

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...