Giorni Felici

Giorno felice #558

Ieri è stata una bellissima giornata, peccato sia durata poco.

Abbiamo avuto un giorno libero, dopo molto, troppo tempo, e ne abbiamo approfittato, forse non fino in fondo.

In realtà la mattina abbiamo dovuto comunque pulire e sistemare la sala, ma anche fare la spesa e cucinare. Però io mi sono concessa una ceretta con calma, chiacchiere e risate con la mia amica estetista, che ci fa sempre bene a tutte e due. E nel primo pomeriggio ho sempre dovuto seguire Massimo con i compiti. A scuola stanno iniziando con l’analisi grammaticale e io la odiavo. Dentro di me penso che sia un incubo, che io sia ancora qui, alle prese con i pronomi e i trapassati, ma al bambino non dico niente. Gli dico anzi che lui è bravissimo, molto più di me, perchè ha una memoria di ferro, mentre io ancora non ho assimilato la differenza tra il passato e il trapassato prossimo. E lui è orgoglioso di se stesso, quindi lavora con maggiore concentrazione.

Avremmo voluto andare al cinema a vedere il film di Doraemon, ma Massimo aveva l’allenamento di calcio con convocazioni per la prima partita di campionato, che disputerà oggi, quindi non poteva mancare. Allora ho organizzato una visione a casa. Prima Emma ha visto Frozen, per l’ennesima volta, poi Massimo ha visto Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta, per la prima volta.

indiana jonesPer noi è un classico dei film di avventura e Massimo ha l’età per iniziare ad apprezzare il genere. E’ rimasto, infatti, incollato alla tv per tutto il tempo, ridendo o schifandosi o agitandosi a seconda della scena.

E mentre vedevamo il film, ho impastato la pizza, che i miei bambini adorano e che non faccio mai per mancanza di tempo.

Alla fine ne ho assaggiato uno spicchietto anche io, grande 1/16 della teglia, esattamente, giusto perchè non capita mai e perchè mi sono tornate e “che cavolo, che vuoi che faccia uno spicchietto”. Sono stata brava e me lo sono meritato, un assaggino.

I bambini erano felicissimi di averci a casa nel pomeriggio. Poi dal supermercato ho riportato il catalogo dei giocattoli per Natale, tra cui scegliere cosa chiedere a Babbo Natale, quindi ci siamo messi sul lettone a discutere di giochi, giocattoli e Babbo Natale. Emma vuole sapere come fa a fare il giro di tutti i bambini in una notte sola, se c’è un solo Babbo Natale o tanti, per far prima, e come fa a venire da noi che non abbiamo il caminetto. Che tesoro!

Insomma, una giornata senza lavoro ogni tanto fa così bene a me, ai bambini, alla famiglia e all’umore. Evviva i giorni di vacanza!

 

Annunci

One thought on “Giorno felice #558

  1. Ahahaha, a suo tempo ho fatto anche io le stesse domande della tua Emma, in particolare riguardo al fatto che noi non avevamo un camino ma una stufa a legna. SOono contenta che tu abbia trascorso una bella giornata con la tua famiglia 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...