Giorni Felici

Giorno felice #449

Ieri ho iniziato il #libro3 dei #52librin1anno.

Ho scelto La verità di Amelia di Kimberly McCreight e ho cercato di capire quanta percentuale di libro dovrei leggere ogni giorno per riuscire a finirlo in 7 giorni.

Ovviamente dovrei leggere il 15% di libro ogni giorno, ma a quante pagine corrisponde questa percentuale?

Calcolando che sono 400 pagine, stiamo parlando di 60 pagine al giorno, che non sono pochissime, ma neanche impossibili.

Tutto dipende dalla scorrevolezza del libro, mi sono detta ieri, quando ho iniziato a leggere.

Complice una giornata di pausa dal lavoro, ieri ho letto il 32% del libro, recuperando alla grande il lunedì in cui non ho letto nulla.

McCreight_La-veritadi-Amelia

Non so dove ho sentito parlare di questo libro, uscito il 30 aprile scorso, ma ne sono stata attratta perchè si pone una domanda che mi spaventa un po’: conosci davvero i tuoi figli?

Io non ne sono mica tanto certa! Nonostante siano ancora piccoli, sono certa che quando non sono con me, ma con i loro coetanei, tirano fuori una parte del loro carattere che quando sono con me non esce. E’ normale, sono una figlia anche io, anche io ho dei lati tutti miei, che mia madre non conosce. E’ fisiologico, è anche sano.

Ma come mamma mi spavento un po’, perchè non so come comportarmi.

Massimo, ad esempio, da poco ha scoperto il piacere di andare a giocare a pallone al campetto delle scuole medie, che nel pomeriggio è da sempre il punto di incontro di ragazzini che vogliono giocare a calcio. Noi abitiamo attaccati alle scuole medie, quindi dal campetto ci separa solo l’edificio scolastico. Massimo ha imparato a scavalcare il recinto, anche se nella maggior parte dei casi il cancello è aperto, e ad inserirsi nel gioco. Lui ha 8 anni, i ragazzini che vanno li nel pomeriggio hanno minimo 12 anni, massimo 14, sono quelli delle medie. Massimo è tranquillo, sa che se stanno giocando i grandi lui non deve rompere, si mette in un angolo e guarda, oppure si offre volontario per andare a prendere la palla, quando viene lanciata lontana. Così è diventato un po’ la mascotte del campetto, il bambino piccolo che trotterella attorno a tutti in attesa che qualcuno gli passi la palla.

A me fa piacere che va a giocare li, insomma, ci lamentiamo sempre di questi bambini di oggi che passano le giornate davanti al pc o alle Nintendo, non posso lamentarmi se mio figlio va a giocare a palla in un cortile.

Però ho un po’ paura perchè Massimo viene in contatto un po’ troppo presto con un ambiente più grande di lui, che non è ancora smaliziato. E temo un eccesso di indipendenza che non so quanto sia sana a 8 anni. Per ora si comporta bene, sa quando deve tornare a casa e non mi ha raccontato di nessun episodio sgradevole. Tendo a dargli fiducia, anche se ogni tanto andiamo a controllare cosa sta facendo. La fiducia va meritata e per ora tutto fila liscio, ma una parte di me, quella di mamma italica che vorrebbe i figli sempre attaccati alla sua gonna, mi fa stare un pochino in ansia.

E come la mamma di Amelia mi chiedo dove inizia la voglia di rendere indipendenti i figli e dove la comodità di una mamma di non doversi occupare continuamente dei figli.

Cioè…. mi fa piacere che vada a giocare perchè così non mi sta tra i piedi, o perchè così si rende gradualmente indipendente?

Faccio bene?

Faccio male?

Nessuno probabilmente può dirmelo, il mestiere di mamma non si insegna, lo si impara giorno per giorno, tra tentativi, errori e successi.

Cerco ogni giorno di fare del mio meglio, come mamma, nella speranza che la strada intrapresa dia buoni risultati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...