Giorni Felici

Giorno felice #435

Pensavo…. Se avessi avuto internet quando avevo 18 anni…. Ieri perdevo tempo su internet e sono andata a curiosare sulla pagina Instagram della Yale University. Beinecke-Rare-Book-LibraryMi sono informata sulle università che fanno parte della Ivy League, le 8 università più prestigiose d’America e anche del Mondo. Sono andata a leggermi quanto costa frequentare una di queste università, uno sproposito, agli occhi di una italiana che reputava cara la retta universitaria di 1.200.000 lire. In queste università si pagano circa 40.000$ l’anno, più 10.000$ per l’alloggio. E durano 4 anni. Agli Americani in possesso dei requisiti, viene concesso un prestito statale, che verrà poi detratto dalle future buste paga, perchè nessuno ha il minimo dubbio che uno studente meritevole di una di queste università riuscirà non solo a trovare un lavoro, ma anche ad avere uno stipendio così buono da riuscire ad estinguere un debito di 200.000$.

Diversa l’istruzione, diverso il sistema, diversa la fiducia.

Sono sempre stata affascinata dal mondo scolastico e universitario americani, complici i troppi film visti da ragazzina, immagino. Se solo avessi potuto saperne di più. Ora con internet è tutto più facile. Probabilmente, anzi, sicuramente non avrei mai potuto permettermi di frequentare una università della Ivy league, per una questione di soldi.

Forse avrei potuto permettermi un anno alla Berkeley University, in California, che è la migliore università statale d’America (al contrario di quelle della Ivy League, che sono private) e ha un costo più accessibile, solo 12.000$ all’anno. Berkeley L’ho visitato, il campus della Berkeley, appena fuori San Francisco. Ho mangiato ad una delle loro mense. Ho visto gli studenti studiare sdraiati sui verdi prati del campus.

E’ come nei film, niente di finto.

E’ affascinante.

Quando ero all’Università sapevo degli scambi Erasmus, ma non sapevo riguardassero solo scambi con università europee e non sapevo che ogni Università è gemellata con Università diverse.

Non sapevo dell’esistenza del programma Overseas, simile all’Erasmus, ma con Università extra europee. Con internet è più facile.

Mettiamo che hai 18 anni, oggi, e che sogni di frequentare anche un solo anno in una università americana. Prima di iscriverti all’università puoi fare una ricerca e vedere quali hanno un programma Overseas, e con quali università i diversi atenei sono convenzionati. Puoi così scoprire che l’Università di Bologna ha un vastissimo programma Overseas ed è legata a diverse università americane, più o meno note. Puoi anche scoprire che alcune facoltà hanno più possibilità di accedere agli scambi e altre meno. Puoi orientarti a seconda delle tue predisposizioni e delle diverse possibilità.

Se lo avessi saputo, avrei fatto il test di ammissione all’università di Bologna, invece che a Pescara e Firenze.

Ora, per me i giochi sono fatti. Ma ci sono i miei figli e mi rendo conto che loro hanno delle possibilità che io non ho mai avuto.

Devo fare in modo che arrivino all’età delle scelte con consapevolezza e tutto il mio sostegno, morale ed economico.

I giovani, oggi, hanno il Mondo a portata di mano, ma non tutti hanno la testa sufficientemente aperta per cogliere le infinite possibilità che il Mondo offre.

Spero che i miei figli sapranno sfruttare i mezzi che già ora sono notevoli, figuriamoci fra 10 anni, per scegliere consapevolmente un futuro migliore.

Senza confini, nè mentali nè fisici. Harvard

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...