Giorno felice #410

Continuo a ricevere un sacco di commenti al post sui libri di Rory Gilmore e ogni giorno scopro cose entusiasmanti.

Oggi, ad esempio, ho scoperto che c’è un gruppo su Anobii che non è altro che una sfida a chi legge più libri di Rory.

In pratica bisogna unirsi al gruppo, aprire una nuova discussione con il proprio nome, scrivere tutti i libri già letti e poi a seguire i libri che si ha intenzione di leggere, aggiornando la lista di volta in volta.

Ovviamente appena ho un attimo inserisco la mia lista, perchè al gruppo mi sono già iscritta.

Ho inoltre scoperto il favoloso mondo parallelo delle sfide letterarie.

C’è, ad esempio, la Woman Challenge, in cui ci si prefigge, come obiettivo annuale, di leggere un tot di libri scritti da donne. E a seconda di quanti libri scritti da donne si leggono, si appartiene ad un diverso livello:

Livello 1: BABY GIRL – letti 5 libri scritti da autrici donne
Livello 2: GIRLS POWER – letti da 6 a 15 libri scritti da autrici donne
Livello 3: SUPER GIRL – letti da 16 a 20 libri scritti da autrici donne
Livello 4: WONDER WOMAN – letti più di  20 libri scritti da autrici donne

E mi sono resa conto che non leggo spesso, anzi forse quasi mai, libri scritti da donne.

THE HELP

Non credo di poterne leggere più di 5 in un anno, almeno per iniziare. Vorrei iniziare da questi:

1. Il circolo della fortuna e della felicità di Amy Tan

2. Il diario di una tata di Emma McLaughlin

3. Memorie d’una ragazza perbene di Simone de Beauvoir

4. Mrs. Dalloway di Virginia Woolf

5. All’improvviso la felicità di J. Courtney Sullivan

6. The help di Kathryn Stockett

 

E poi c’è la sfida per lettori extralarge, sempre da Anobii.

Si tratta di leggere minimo 50 libri in un anno, ma anche di più, se si riesce. Dunque, 50 libri significa un libro a settimana. Oddio, quanto mi piacerebbe. Ma non so se posso farcela, in realtà non sempre ho il tempo di leggere come vorrei. Se riesco, leggo tra le 14.00 e le 15.00 e non sempre ce la faccio, perchè dipende anche da quanto devo assistere/assillare mio figlio con i compiti.

libri

E poi c’è la sfida dei buoni propositi. Si tratta di leggere, sempre in un anno:

A) Leggere 7 libri: 2 a piacere, 1 libro fantasy, due gialli-noir e due romanzi storici
B) Leggere 4 libri di scrittori che vorremmo conoscere ( e dei quali, dunque non abbiamo mai letto niente);
C) Leggere 3 libri di uno stesso autore;
D) Leggere 3 saggi
E) Leggere 2 libri consigliati da altri partecipanti che prenderanno spunto dai vostri libri “Non letti”;
F) Leggere 3 libri pubblicati tra il 1800 e il 1940.

Quanto adoro le sfide. Se si tratta poi di libri…. vado in brodo di giuggiole.

Ovviamente io non ne seguirò alcuna. Prenderò però degli spunti per le nuove letture. Intanto continuo la letture di The dome.

Annunci

3 commenti

  1. Mi fa molto piacere che tu abbia cominciato a leggere The dome. Vedrai che più andrà avanti e più resterai incollata alla pagina.
    “The help” di Kathryn Stockett é un libro favoloso. Un altro bel libro scritto da una donna é “Uccellino del paradiso” di Joyce Carol Oates: ho letto più di 10 libri di quest’ autrice ed erano tutti belli o bellissimi, ma questo spicca nettamente su tutti gli altri.

    • Grazie per il consiglio, prendo nota e metto in coda di lettura.
      Per The Dome, l’unica cosa che mi dispiace è di aver visto la serie tv prima, perchè i personaggi me li prefiguro come in tv e perchè so già delle cose che non avrei dovuto sapere, quindi lo stupore e l’angoscia sono un po’ smorzati.
      Pazienza, confido nel fatto che la serie tv sia stata di certo incompleta e che il libro riservi delle sorprese.

      • Della serie tv ho visto pochissimo, ma ho notato che tanti personaggi e dettagli anche importantissimi sono stati completamente saltati o stravolti (un esempio su tutti: Junior nel romanzo é molto più giovane e molto più violento), quindi sono convinto che i colpi di scena non mancheranno anche per chi come te ha visto prima la fiction. Grazie per la risposta, e buona giornata! : )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...