Giorni Felici

Giorno felice #126

Ieri siamo stati all’inaugurazione del nuovo plesso scolastico del paese, dove andranno tutti e due i miei bambini.

C’è infatti l’ala dedicata alle 3 sezioni della scuola dell’infanzia e tutto il resto alle elementari.

Che emozione.

Eravamo li al taglio del nastro e alla benedizione da parte del vescovo, insieme a tante altre famiglie. C’erano alcune mamme che conosco, bambini che andavano all’asilo con Massimo e ora in classe con lui alle elementari, c’erano le maestre di asilo di Massimo che lo hanno salutato con affetto.

La scuola è bellissima, nuova e molto spaziosa. Ha un grande atrio, un’aula magna, una sala mensa per i bambini dell’asilo, con 300 posti a sedere. L’ala dedicata alla scuola dell’infanzia è bellissima, ogni classe ha il suo bagno personale, con due lavandini e due gabinettini piccoli, che Emma ha adorato. Le aule sono almeno il doppio rispetto a quelle vecchie, hanno tanto puù spazio per giocare. Sono colorate e a prova di bambino e Emma non voleva andare via. E hanno anche un’aula per le attività in comune, una piccola palestra adatta a loro.

La parte dedicata alla scuola elementare è ordinatissima, i banchi e le sedie sono nuovissimi, con i gommini a terra così non si spostano. I banchi disposti a due a due. Massimo si è seduto in prima fila, davanti alla cattedra, vicino a Leonardo ed era tutto emozionato. Avevo anche fatto una foto col cellulare, ma non l’ho salvata per qualche arcano motivo.

E poi c’era il buffet organizzato dal Comune nella Palestra.

Nel nostro paese le scuole elementari non avevano mai avuto una palestra al coperto!

Ho rivisto tante mamme, tutte contente di avere i figli ancora in classe col mio, e mi sono anche messa a chiacchierare con mamme che non conoscevo, ma avremo i figli in classe insieme per 5 anni e prima iniziamo a conoscerci e meglio è.

Ho presentato Emma ad una delle sue maestre e quando questa le ha chiesto “Come ti chiami” lei non è stata timida e ha risposto tranquillamente, anche in merito alla medaglia che portava al collo, rubata al fratello.

Quando siamo usciti Emma mi ha detto “Ci torniamo anche domani?” il che fa ben sperare.

Insomma, io sono entusiasta e spero di aver trasmesso questo entusiasmo anche ai bambini.

Domani sarà il grande giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...