Giorno felice #63

Ieri è stata una giornata casalinga, con la scusa che c’era il marito a portare i bambini al mare, sono stata in casa a fare pulizie, ma soprattutto a rilassarmi.

E ne ho approfittato per leggere, al fresco, sul divano di casa.

Sapete che sto leggendo la saga de Le cronache del ghiaccio e del fuoco, da cui è stata tratta la serie tv “Il trono di spade“.

Mi sono appassionata, sto leggendo il 5° libro “Tempesta di spade” e finalmente ho superato il punto in cui si è fermata la seconda serie Tv, quindi ora leggo cose che non conosco e mi entusiasmo come una bambina.

Nella prima serie tv ero stata folgorata da Khal Drogo, il figone più figone che c’è.

Nei libri invece il più affascinante di tutti, secondo me, è anche il più brutto in assoluto: il Folletto, in nano Tyrion di casa Lannister, ulteriormente abbruttito dalla battaglia delle Acque Nere, dove perde addirittura un pezzo di naso.

Tyrion è il figlio non desiderato, odiato dal padre e dai bellissimi fratelli gemelli perchè colpevole di aver ucciso la madre durante il parto. Inoltre è deforme e sgraziato, mentre nella casa Lannister sono tutti bellissimi, biondissimi e con gli occhi verdi. E allora Tyrion che fa? Allena l’unico muscolo che ha come tutti gli altri: il cervello.

E legge, e ascolta, e si informa. Ed è intelligente e sagace e furbo. Inoltre dice sempre, o quasi, quello che pensa ad alta voce, per quanto quello che ha da dire sia sgradevole e diretto, spesso una scomoda verità. Le persone di lui pensano già tutto il peggio possibile, quindi non si cura di farsi amare, anche se è l’unica cosa che brama davvero: sentirsi amato.

Tyrion non ha conosciuto l’affetto di una madre, ma il freddo risentimento di un padre che non lo riconosce come proprio figlio, pur avendogli dato il proprio nome, proprio per la sua deformità. Un padre che non lo ritiene degli di essere suo erede, nonostante il diritto di nascita. Una sorella e un fratello gemelli bellissimi, nonchè amanti, che lo disprezzano da sempre per le stesse ragioni del padre.

E ieri ho scoperto che avrà una moglie, imposta dal padre per alleanze strategiche e lei è la bella e nobile Sansa Stark. E lei ancora non lo sa. Lei che pensava di andare sposa prima al principe Joffrey, erede al trono di spade, poi al più bello dei cavalieri del reame, poi, suo malgrado, al fratello zoppo di quest’ultimo, erede di Alto Giardino. Che farà quando scoprirà di doversi sposare con Tyrion il nano deforme, reso ancora più brutto dalla cicatrice che gli ha tagliato in due la faccia?

Eppure lui è gentile e buono, molto più di tanti altri, ed è un Lannister, cosa che le assicurerà una certa sicurezza e protezione.

Insomma, non vedo l’ora di continuare a leggere. Amo leggere.

Annunci

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...