Giorni Felici

Giorno felice #32

A parte che, notiamolo, ridendo e scherzando siamo arrivati al giorno felice #32, il che significa che non solo stiamo portando avanti questo progetto, io e Paola, ma che sono successe tante piccole cose, ogni giorno, che ci hanno rese felici. Già questo sarebbe fonte di felicità.

Quello che però mi ha resa felice ieri è stato andare a trovare un’amica che ha avuto la sua terza, bellissima, bambina.

Silvia.

La mia amica ha un dono, nella scelta dei nomi. Quelli delle sue figlie sono classici, semplici, tradizionali e bellissimi.

Lei veniva al liceo con me, anche se faceva un’altra sezione, ma eravamo amiche di fermata del bus. Ora abita a 50 metri da casa mia e purtroppo io sono troppo pigra per frequentarla di più, il che è davvero un peccato, perchè le sue figlie si sono trovate benissimo con i miei figli e viceversa.

Quindi il buon proposito di oggi è sicuramente di frequentare di più la mia amica e le sue bambine.

In particolare la sua prima figlia, Laura, ha 5 mesi più di Massimo, ma ha già fatto la prima elementare perchè nata alla fine del 2005. E’ una bambina che ama leggere e conoscere cose nuove… e poi anche rivendersi le sue conoscenze. Una saputella. Come me da piccola. Come mio figlio.

Quindi li ho sentiti chiacchierare.

Lei ha detto a lui “Tu sai che gli aracnidi sono i ragni?” e lui, per niente intimorito dalla sapienza di questa bambina, le ha risposto “E tu lo sai che il boa costrictor ti uccide stritolandoti?” e da li lei si è sentita in dovere di prendere l’enciclopedia degli animali.

Hanno passato il pomeriggio a sfogliarlo, a confrontarsi, a guardare le figure. Lei leggeva quello che lui non sapeva ancora leggere e lui faceva domande e si mostrava molto interessato. Tanto che la seconda figlia, Giulia, è venuta dalla mamma a lamentarsi perchè Massimo e Laura preferivano giocare coi libri, piuttosto che con le sedie “Gli animali non sono così importanti” ha detto frignando alla mamma.

Emma, nel frattempo, giocava a fare il caffè nella cucina giocattolo e con le tazzine delle due bimbe.

Quando siamo andati via le due bimbe grandi hanno detto “Tornate presto, siamo state molto bene con voi, ci siamo tanto divertite“. Che bello.

Non voglio neanche dirvi quanto è stato piacevole parlare con una persona della mia età, chiacchierare con serenità e tranquillità.

Assolutamente si deve rifare più spesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...